Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Iss: “Nel 2017 nessun caso di morbillo sul Titano. L’ultimo nel 2012”

SAN MARINO - L'ultimo caso di morbillo sul Titano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – L’ultimo caso di morbillo sul Titano risale al 2012, nel 2017 non ne risultano registrati di nuovi. L’Iss, in una nota, fa il punto su questa malattia infettiva che “torna a fare paura in Europa e in Italia- spiega l’istituto per la sicurezza sociale- facendo registrare nei primi tre mesi del 2017 più di mille casi nella Penisola italica”. Diversamente, nella Repubblica di San Marino non ci sono stati nuovi casi. Negli ultimi dieci anni, secondo i dati del Servizio Vaccinazioni, ce ne sono stati 137, l’ultimo appunto cinque anni fa e riguardava un adulto non vaccinato.

“San Marino- sottolinea quindi l’Iss- tiene alta la guardia”. La vaccinazione per il morbillo anche sul Titano infatti rientra tra le nove obbligatorie e “viene somministrato al 15° mese di vita con un richiamo a 10 anni”. Il tasso di copertura vaccinale indicato dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità per garantire una protezione adeguata della popolazione è del 95%. A San Marino la soglia è però inferiore: “Il tasso di copertura vaccinale contro il morbillo relativo ai nuovi nati del 2013– spiega l’Iss- si attesta al 78%, in crescita rispetto al dato di maggio dello scorso anno, mentre nei nati nel 2012 raggiunge l’82%”. Per questo motivo l’Iss è intenzionata a “continuare a rafforzare l’azione di promozione a sostegno delle vaccinazioni- spiega infine l’Istituto per la sicurezza sociale- valorizzando anche la settimana internazionale sulle vaccinazioni promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità dal 24 al 30 aprile 2017, durante la quale- anticipa- verranno organizzate numerose iniziative di informazione ed educazione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»