Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Lazio chiude centri estetici, tattoo e terme

Mascherine e guanti obbligatori per chi somministra alimenti e bevande
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nuova ordinanza da parte della Regione Lazio, firmata dal vicepresidente Daniele Leodori e dall’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, che aumenta le restrizioni in tema di Coronavirus. Il provvedimento infatti, spiega una nota, “estende la misura della chiusura anche ai centri estetici, centri tatuaggi e alle strutture termali. Fino al 3 aprile 2020 è disposta poi, con riferimento ai centri di riabilitazione per soggetti disabili, la facoltà di differimento delle terapie su richiesta dell’interessato o del tutore senza che ciò comporti la decadenza dal diritto alla prestazione. Inoltre il differimento del 9 marzo al 30 giugno per il rilascio del certificato di esenzione per reddito E02 viene esteso anche per i codici E01, E03, E04 e si applica anche all’esenzione per patologia. Infine, gli esercizi che svolgono attività di somministrazione di alimenti e bevande e sono tenuti all’utilizzo obbligatorio di mascherine e guanti”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

11 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»