Minori, primo regolamento per l’affidamento familiare con regione e #Crescereinsieme

Ecco le nuove misure volte a prevenire gli allontanamenti traumatici dei minori dal nucleo familiare e il nuovo Regolamento, approvato il 20 febbraio dalla Regione Lazio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sei mesi di tempo per attuare il nuovo Regolamento sull’affidamento familiare e un Tavolo regionale impegnato a garantirne l’applicazione prescritta. Questa la novità.

Parliamo di nuove misure volte a prevenire gli allontanamenti traumatici dei minori dal nucleo familiare e del nuovo Regolamento, approvato il 20 febbraio dalla Regione Lazio, su azione congiunta dell’Istituzione e della “Campagna Donare futuro” che ha visto impegnate in un’attività capillare di advocacy e sensibilizzazione #CRESCEREINSIEME e la Rete Mam&Co”.

Hanno partecipato anche i rappresentanti dei servizi sociali di Roma Capitale, Alatri, Cura di Vetralla, Latina e Rieti, del Tribunale per i minorenni, del Garante regionale per l’infanzia e le organizzazioni del terzo settore attive.

Due sono gli aspetti principali dell’affido su cui si sono concentrati Rete Mam&Co. e il progetto #CRESCEREINSIEME: prevenire l’allontanamento del minore dalla propria famiglia, sostenendo i nuclei in difficolta’, e considerare, come nuclei da prendere in carico con un sostegno mirato, l’insieme mamma-bambino monogenitoriale, proprio per evitare allontanamenti traumatici.

L’approvazione di queste due istanze, si collega al lavoro delle 14 organizzazioni di #CRESCEREINSIEME, che con le loro Famiglie Solidali si propongono l’obiettivo di costruire una vera e propria Rete. I prossimi appuntamenti in agenda sono previsti per il 16 e il 30 marzo ([email protected]), oltre agli incontri dello Spazio Mamme, per mamme sole con bambini da 0 a 6 anni, che si tengono nella Casa di Accoglienza SS. Maria Ausiliatrice di Roma, a partire dal 19 marzo alle 10 (tumisaf.viter[email protected]).

A proposito della nuova misura approvata per l’affidamento familiare, si segnala il “Percorso di specializzazione sui temi dell’affido e in generale sulla tutela dei minori per gli operatori dei servizi sociali e sociosanitari del Lazio”, partito il 7 febbraio 2019 con 130 operatori di tutta la Regione.

Il progetto #CRESCEREINSIEME, di cui l’agenzia Dire è media partner, è nato proprio per attuare percorsi di prevenzione della povertà educativa per nuclei mamma-bambino in difficoltà, per integrare servizi rivolti ai nuclei vulnerabili come famiglie monogenitoriali composte dalla madre sola con uno o più figli di età inferiore ai 6 anni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

11 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»