Fibra, Starace (Enel): “A maggio inizieremo a cablare”

Sarà avviata la posa della fibra per la banda ultralarga usando le infrastrutture esistenti (canaline) di Enel
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Francesco StaraceROMA – “A maggio cominceremo a cablare”, cioè a posare la fibra per la banda ultralarga usando le infrastrutture esistenti (canaline) di Enel. Lo annuncia Francesco Starace, amministratore delegato e direttore generale Enel, a margine della consegna del premio Uomo dell’anno dell’Energia, a lui assegnato. “Non facciamo il business plan da soli”, precisa Starace, “partiamo sempre con qualcun altro”, aggiunge, degli “operatori telefonici”. Le aree dalle quali si partirà, aggiunge l’ad e dg Enel, saranno “le A e B, quelle non a fallimento di mercato”, le città, mentre “per le C e D siamo in attesa delle gare” relative alle aree extraurbane.

L’installazione della fibra si accoppierà alla sostituzione dei contatori digitali, un piano di investimento da 2,5 miliardi, ricorda Francesco Starace, ad e dg Enel. “Non ci sono sinergie tra la funzione dei nuovi contatori digitali e la fibra”, precisa Starace, “nessuna sinergia dal punto di vista tecnologico” ma “noi ne vediamo dal punto di vista dei costi di installazione della fibra”, circostanza che è stata “il punto di partenza del discorso”. In sostanza, le squadre che andranno a installare i nuovi contatori digitali installeranno la fibra nelle infrastrutture elettriche periferiche. Tutto ciò “nei prossimi mesi la fibra la vedrete in campo perché inizieremo a cablare”, conclude Starace.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»