Newsletter SCUOLA

LEGGI L'ULTIMA EDIZIONE DELLA NEWSLETTER SCUOLA CONSULTA L'ARCHIVIO DELLA NEWSLETTER SCUOLA “Dire
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

LEGGI L’ULTIMA EDIZIONE DELLA NEWSLETTER SCUOLA

CONSULTA L’ARCHIVIO DELLA NEWSLETTER SCUOLA

“Dire Scuola” dedicato ai presidi, agli insegnanti, agli studenti e a tutti coloro che ruotano attorno al mondo della scuola è la newsletter gratuita prodotta dall’agenzia Dire allo scopo di divulgare l’informazione alle diverse professionalità del settore. Contiene alcuni articoli tratti dai nostri notiziari (questi ultimi riservati ai soli abbonati) ed è integrata con notizie e comunicazioni provenienti da chi opera direttamente sul campo.

È arricchita di approfondimenti sulle problematiche del momento, dei pareri e le proposte degli esperti. Riporta inoltre puntuali aggiornamenti legislativi e l’agenda dei principali appuntamenti istituzionali e congressuali.

È inviata il lunedì, una volta la settimana, ad una mailing-list che, insieme a quella delle altre newsletter Dire, raggiunge circa 100mila utenti professionali.

È possibile ricevere la newsletter di Dire Scuola via e-mail inviando un’email di richiesta all’indirizzo scuola.news@direnews.it (indicando la mail a cui si vuole ricevere il nostro notiziario). Per inviare comunicati per la pubblicazione su Dire Scuola, oltre a pareri e suggerimenti che ci possono aiutare a migliorare sempre di più il notiziario, scrivere a scuola@dire.it

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»