Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma decima al mondo per migliori cocktail bar, battuta anche Milano

bevande_brindare_cocktail_aperitivo_amici
Nella 'Top 500 Bars', lista stilata aggregando dati da fonti web, piattaforme online e motori di ricerca in oltre 200 lingue e dedicata ai cocktail bar
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Cliccare alla voce ‘mixology’ per entrare nel mondo del bartending, una vera e propria arte che fa il giro del globo con volti e nomi di fama internazionale. Non basta conoscere distillati né essere talentuosi esecutori di cocktail, il mixologist unisce creatività, precisione e raffinatezza dentro a un bicchiere: è specialista e ricercatore di alchimie perfette tra sapori, gradazioni alcoliche e temperature. Non è un caso che ‘Le Cocktail Connoisseur’ si sia messo al lavoro per selezionare i migliori bar del mondo con ‘Top 500 Bars‘, la classifica che in poco tempo ha guadagnato l’attenzione di addetti ai lavori e appassionati. Una lista stilata aggregando dati da fonti web, piattaforme online e motori di ricerca in oltre 200 lingue e dedicata ai cocktail bar. Grazie a questo sistema, Le Cocktail Connoisseur ha dato vita a un algoritmo che ‘mixa’ opinioni popolari e autorevoli.

La sorpresa ‘Top 500 Bars’ 2021 vede Roma al decimo posto. Tra Londra, Singapore, Hong Kong, Atene e Barcellona, la top ten del bartending premia il Drink Kong. Al posto numero 22 nel 2020, il cocktail bar di Piazza San Martino ai Monti nell’ultimo anno ha guadagnato 12 posizioni, aggiudicandosi così anche un primato italiano tra i templi del beverage nazionale. Ancora Roma torna in classifica tra i primi 50 con il 25esimo posto di Freni e Frizioni, il 27esimo del Jerry Thomas e il 49esimo del The Court; ma i cocktail bar della capitale in classifica continuano.

Nella top 100 appare anche Milano che con lo speakeasy ‘1930‘ si piazza al 69esimo posto, con il BackDoor 43 al 74esimo e con Ceresio 7 al numero 100, per poi ritornare più volte nella lista. Nella ‘Top 500 Bars’ anche Torino, Verona, Firenze, Napoli, Sorrento, Bari, Lecce e Siracusa. Ben 5 i cocktail bar del capoluogo toscano: al posto 226 c’è il Rasputin, al 442 il Mad Souls & Spirits, al 452 il Manifattura, al 455 il Move on e infine al 484 l’Atrium Bar at Four Seasons. L’Antiquario (al numero 231) e Archivio Storico (al numero 483) sono invece i bar napoletani in classifica. Lecce è al posto 243 con il Quanto Basta, Sorrento al 307 con il Dry Martini, Verona al 329 con il The Soda Jerk e Bari è al 369esimo con lo Speakeasy Bari. Al 450esimo arriva Torino con La Drogheria e al 461esimo il Barcollo a Siracusa. La Top 500 Bars con i migliori cocktail bar del mondo è online sul www.top500bars.com.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»