Stallo sulle concessioni autostradali, Aspi scrive al governo: “No alla vendita a Cdp”

Lo annuncia la ministra dei trasporti Paola De Micheli nel corso di una audizione in commissione Ambiente alla Camera
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “E’ appena arrivata una lettera di Aspi, un’ora fa, che ci ha comunicato di accettare l’accordo prospettato chiedendo la sola condizione di non accettazione della clausola dell’articolo 10”, ossia che subordina la chiusura del procedimento di revoca con la vendita di Aspi a Cdp. Lo annuncia la ministra delle Infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli, nel corso di una audizione in commissione Ambiente alla Camera. Quindi, prosegue la ministra, “lo stallo permane“.

“Cdp- aggiunge De Micheli- ha informato i ministri competenti e confermato che la trattativa” con Aspi “si e’ sviluppata sulla base di criteri competitivi e delle prassi correnti di mercato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

8 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»