VIDEO | Arsial e la chef Iside De Cesare celebrano a Roma i sapori della Tuscia

Nel evento fa parte di una serie di iniziative per la promozione dei prodotti agroalimentari laziali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una cena con la chef stellata Iside De Cesare, per celebrare i sapori della Tuscia esaltandoli con abbinamenti e trasformazioni inaspettate. L’ha organizzata Arsial, ieri sera negli spazi della Compagnia del Pane di via dei Colli Portuensi, a Roma, nel quadro di una serie di eventi e iniziative per la promozione dei prodotti agroalimentari laziali.

“Siamo con Iside De Cesare, grande chef stellata, per esaltare e proporre le eccellenze gastronomiche del Lazio in una formula particolare, in luoghi sostanzialmente popolari”, ha detto Antonio Rosati, presidente di Arsial. “Questa strategia- ha aggiunto- fa parte di uno schema complesso che include il nostro luogo della Regione Wegil a Venduno, il corner all’aeroporto di Fiumicino, l’Enoteca regionale di via Frattina, gli istituti alberghieri. Una grande rete per proporre eccellenze, perché siamo convinti che il cibo italiano attiri molto: cibo e salute vanno insieme e creano lavoro e ricchezza, che sono da sempre il nostro assillo”.

La chef del ristorante Parolina, da poco nominata ambasciatrice dei sapori del Lazio, ha proposto interpretazioni dei più celebri sapori della Tuscia: dal pesce coregone, alla nocciola dolce romana tipica dei monti Cimini, al caviale di Onano, ai ceci di Valentano.

“Ho sempre avuto un amore nei confronti della regione nella quale sono nata e che mi ospita”, ha detto De Cesare, aggiungendo che oggi “sta cambiando e la sinergia con i produttori, che stanno crescendo moltissimo grazie al lavoro di squadra, con ottimi risultati, perché anche nel raccontare stiamo diventando più forti. C’è ancora tanto da fare- ha puntualizzato- ci sono regioni che hanno cominciato prima, però noi abbiamo delle grandi eccellenze da valorizzare”. I piatti della cuoca di Acquapendente sono stati intermezzati da preparazioni a base di prodotti da forno della Compagnia del Pane di via dei Colli Portuensi, locale che ha ospitato l’evento. Tra gli ospiti della cena anche il presidente della commissione Agricoltura del Lazio, Valerio Novelli.

“Queste iniziative hanno un valore essenziale- ha detto- perché oggi la promozione delle eccellenze del Lazio in Italia è fondamentale e la rete che fa Arsial è importantissima per mettere in comunicazione i produttori del Lazio. Tutti insieme è più facile andare sui mercati e riuscire a valorizzare le nostre eccellenze, che sono tantissime. Non temiamo confronti con altre regioni”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

8 Maggio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»