Renzi: “L’Europa? Uno studente che si applica poco…”

[caption id="attachment_8469" align="alignleft" width="300"] M. Renzi[/caption] ROMA - L'Europa ha
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
M. Renzi
M. Renzi

ROMA – L’Europa ha fatto dei progressi sul cammino della crescita “ma io dico che non basta. E vorrei raccontare perche’ l’Europa di oggi e’ uno studente dotato di grandissimo talento ma che non applica tutto cio’ che puo’ applicare“. Cosi’ Matteo Renzi, nel discorso allo State of Union.

“Oggi l’Europa e’ il continente che cresce meno di tutti“, dice Renzi confrontando l’Europa di oggi a quella del Trattato di Lisbona.

TTIP, “EUROPA NON DEVE BALBETTARE” – “C’e’ bisogno che l’Europa si apra al dialogo commerciale. Non e’ possibile che l’Europa tentenni e balbetti sul Ttip. Se c’e’ bisogno di trasparenza e chiarezza daremo piu’ trasparenza e chiarezza, ma non chiuderlo e questo e’ l’ultimo anno, perche’ il prossimo sara’ anno elettorale negli Usa, sarebbe un gigantesco autogol per il nostro continente”, spiega Renzi. “E a proposito di trasparenza- ha aggiunto-, l’Italia chiede all’Europa sui temi che sono quelli del ‘made in’, di cio’ che e’ specificita’ delle nostre tradizioni e del nostro saper fare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»