Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Rai. ‘Le 5 giornate di Sanremo’, maratona di Isoradio per il festival

ROMA - “Isoradio è sempre di più un
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

musica_sanremo

ROMA – “Isoradio è sempre di più un canale giovane per i giovani”, dice Danilo Scarrone, direttore dei Canali Rai di Pubblica Utilità illustrando ‘Le 5 giornate di Sanremo’, ovvero come viaggiare in sicurezza sull’onda delle canzoni della 66ma edizione del festival.

“Una nuova sfida per Isoradio che anche quest’anno intende sostenere il grande sforzo produttivo della Rai”. Da martedì 9 febbraio, dalle 19.30 dunque ‘microfoni roventi’ con Federico Biagione e Luciana Biondi in compagnia delle voci storiche di Rai Isoradio. Commenti a caldo, curiosità, aneddoti e gossip accompagneranno lo svolgimento della competizione canora, in compagnia di tanti personaggi che ne hanno fatto la storia. Inoltre interviste dentro e fuori l’Ariston e dalle postazioni di Isoradio negli autogrill, gli interventi dei radioascoltatori. “E’ una grande occasione per continuare la ricerca di un nuovo linguaggio radiofonico- precisa Scarrone- Ovviamente in primo piano la ‘mission’ del canale con l’invito alla sicurezza e a una guida responsabile e attenta. Con appelli ai giovani automobilisti, nostri interlocutori privilegiati”, conclude il direttore del Canali Rai di Pubblica Utilità.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»