Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fisco, La Commara: “Priorità è il taglio del costo del lavoro per le aziende”

la commara
La Commara, esperto di fiscalità delle imprese, vede come priorità "la riduzione del carico fiscale e contributivo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il nostro sistema tributario ha bisogno di una riforma, se ne parla tanto e bisogna assolutamente realizzarla per semplificare un sistema oggi molto burocratico che ostacola le imprese” dice l’avvocato Umberto La Commara, dello studio ‘La Commara and partners’, intervistato dall’agenzia Dire come esperto di fiscalità delle imprese, consulenza tributaria in sede di verifica fiscale e difesa del contribuente nelle controversie.

La Commara vede come priorità “la riduzione del carico fiscale e contributivo”, soprattutto è necessario tagliare “il costo del lavoro che è la voce che incide maggiormente sulle imprese”. Bisogna semplificare e ridurre la burocrazia, continua La Commara, una leva importante è rappresentata dalle “agevolazioni che devono essere finalizzate a rendere disponibile alle imprese una liquidità da investire in ricerca, sviluppo e sostenibilità”. Quanto alla revisione dell’Irpef annunciata dal governo, secondo La Commara “c’è da aggiornare il sistema della progressività, ridurre le aliquote e ottimizzare le detrazioni”. Le risorse stanziate dall’Esecutivo in legge di bilancio per tagliare le tasse sono “un buon inizio, un passo importante- sottolinea- ma bisognerà fare anche altro”. Lo studio La Commara ha svolto anche diligence per Silicondev spa, gruppo che opera nel campo della tecnologia informatica e dell’intelligenza artificiale, entrato nella società che edita l’agenzia Dire: “Ci siamo occupati della diligence legale e fiscale per l’acquisizione di una quota dell’agenzia Dire, tra le più importanti agenzie nazionali e con grandi potenzialità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»