Bologna. Merola revoca la nomina dell’assessore Ronchi

Rapporti mai facili tra l'assessore alla Cultura e il Pd, partito del sindaco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA –  Con una nota ufficiale di poche righe, indicativa del clima in queste ore, l’amministrazione Merola chiude il capitolo Alberto Ronchi. “Il sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha firmato l’atto di revoca di nomina e di attribuzioni di deleghe ad Alberto Ronchi”, si legge nel comunicato, intitolato “revoca provvedimenti di nomina e di attribuzioni di deleghe assessorili ad Alberto Ronchi”. Finisce così un sodalizio di quattro anni, stressato da rapporti spesso difficili tra l’assessore e il partito del sindaco, il Pd (che non ha mai amato Ronchi), e definitivamente reciso dal caso Atlantide, dove si è consumato uno strappo anche con la sinistra di Sel e il mondo Lgbt. La rottura con Ronchi era nell’aria da giorni ma a fare precipitare la situazione è stato il botta e risposta di questa mattina tra sindaco e assessore. Merola, che appena qualche ora prima si era ripromesso di non cacciare l’assessore (“non voglio farne un martire”), ha deciso poi di firmare l’atto di revoca.

merola_ronchi

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»