Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La malattia come risorsa: ecco il premio letterario di IncontraDonna

quaderno scrittura
Al via la terza edizione di 'SopratTutto Scrivere', quest'anno intitolato alla giornalista Lara Facondi scomparsa prematuramente a 41 anni. Il premio è diviso in tre sezioni e i manoscritti vanno inviati entro il 31 ottobre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La malattia come risorsa e trasformazione” è il tema del premio letterario ‘SopratTutto Scrivere’ quest’anno intitolato a Lara Facondi, giornalista con studi filosofici, tra le promotrici e organizzatrici del premio, scomparsa prematuramente a 41 anni. L’idea, si legge in un comunicato di IncontraDonna, con cui Lara Facondi aveva collaborato come volonataria, nasce dalla convinzione che l’opera creativa possa essere strumento di cura e ricostruzione di sé, che la scrittura rappresenti una modalità utile per il recupero psicofisico di chi è colpito da una patologia oncologica, sia per diretta esperienza personale che mediata tramite il vissuto di familiari, amici, persone vicine o conoscenti, cui magari, come caregiver, si sono dati assistenza, aiuto e supporto.

Il premio, diviso in tre sezioni: Racconti, Poesie e Fumetti/Graphic Novel, è rivolto a tutti quanti – senza limiti di età, sesso, o tipo di patologia – desiderano condividere attraverso la scrittura e/o la creazione artistica una esperienza diretta o filtrata della malattia. Un’attività di autodeterminazione, che permette di uscire dalla condizione di ‘malato’, per esprimere e metabolizzare le tante sensazioni che l’attraversano: rifiuto, solitudine, paura, ansia, senso di inadeguatezza, vulnerabilità, ma anche speranza, ironia, fiducia, voglia di reagire, di mettersi in gioco, di condividere. Un modo per ricomporre il puzzle della propria esistenza e re-inventarsi. La giuria, presieduta da Francesco Bruni e composta da studiosi, giornalisti, artisti, editori e librai, sceglierà i migliori lavori che verranno premiati il 3 dicembre 2021 in un convegno presso l’Auditorium Odeion nell’edificio della Facoltà di Lettere, Università Sapienza, P.le Aldo Moro, 5, Roma.

Anche quest’anno, ‘SopratTutto Scrivere’ si affianca alle tante iniziative che IncontraDonna organizza per e con le donne affette da tumore al seno, tra cui il ‘Laboratorio di teatro di Anna‘, il progetto di ballo terapia ‘Dancing with Health‘, ‘Incontriamoci sul Pink Ring‘ (convegni di approfondimento sui temi dell’alimentazione, dell’attività fisica, dei farmaci e molto altro), unitamente al costante impegno in ambito internazionale con la partecipazione a meeting e progetti.

“Per la terza edizione del premio – ha dichiarato Adriana Bonifacino, senologa e presidente dell’Associazione – abbiamo scelto un tema per dare modo a chi scrive non solo di narrare la propria esperienza di malattia, ma di rintracciare in sé l’impulso al cambiamento e le risorse personali per metterlo in atto”. Le opere presentate devono essere inedite e inviate entro il 31 ottobre 2021. La partecipazione è gratuita. Il bando con le modalità di partecipazione può essere scaricato all’indirizzo: http://www.incontradonna.it/index/images/iIncontradonnabandosoprat tuttoscrivere.pdf.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»