Tg Riabilitazione, edizione del 6 febbraio 2019

https://www.youtube.com/watch?v=V7-WF_BPyGQ&feature=youtu.be BIAGINI (IRE): TUMORI OSSEI, CURE E TRATTAMENTI POSSIBILI Oltre 1.000 nuove diagnosi di cancro ogni giorno per 373.300 casi l'anno in
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BIAGINI (IRE): TUMORI OSSEI, CURE E TRATTAMENTI POSSIBILI

Oltre 1.000 nuove diagnosi di cancro ogni giorno per 373.300 casi l’anno in Italia. Numeri che spaventano quelli del 2018 diffusi da Airtum (Associazione italiana registri tumori), Fondazione Aiom e Passi. Il 4 febbraio di ogni anno si celebra la Giornata mondiale contro il cancro, seconda causa di morte nel nostro Paese. Per non abbassare la guardia su questa severa patologia e capire meglio i diversi tipi di neoplasie esistenti e i relativi trattamenti chirurgici, l’agenzia Dire si e’ recata presso l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena (Ire) di Roma per sentire il professor Roberto Biagini, direttore dell’Uoc di Ortopedia Oncologica Ire, il quale ha posto l’accento sui tumori ossei e delle parti molli, le cure possibili e la riabilitazione post intervento chirurgico.

TC REVOLUTION, IL FUTURO E’ GIA’ A SAN CARLO NANCY

L’ospedale San Carlo di Nancy di Roma ha presentato la nuova Tc Revolution, diventando cosi’ la prima struttura laziale ad accreditare questa tecnologia con il Ssn. La macchina è a disposizione di tutti i pazienti che possono prenotare gli accertamenti di cui necessitano in regime di convenzione o privatamente. Numerose le implicazioni positive a livello diagnostico di questa macchina di ultima generazione di cui è dotato reparto di Diagnostica diretto da Massimiliano Sperandio.

BILANCIO AIFI 2018: DAI 12.496 SOCI AI 179 INCONTRI ISTITUZIONALI

Il 2018 è stato un anno denso di avvenimenti per l’AIFI e contemporaneamente e’ iniziato un periodo di grandi mutamenti che hanno portato l’Associazione italiana Fisioterapisti a modificare vision e mission: il 2019 sara’ un anno di transizione, in cui si intensifichera’ sempre di piu’ l’attivita’ di carattere tecnico scientifico. I fisioterapisti hanno accolto con favore l’istituzione dell’Ordine e hanno riconosciuto il ruolo svolto dall’associazione: l’anno scorso si e’ chiuso con un record di iscrizioni pari a 12.496. La sfida del cambiamento e’ stata raccolta con responsabilita’ dalla Direzione Nazionale, dalle singole Regioni e dai GIS che, nell’arco di questi dodici mesi, si sono impegnati incessantemente con le istituzioni, le altre realta’ associative, i colleghi e gli utenti per prepararsi al rinnovamento.

OSTEOPATIA A MISURA DI BEBÈ ALL’OSPEDALE SAN GIUSEPPE DI MILANO

Chi l’ha detto che l’osteopatia è solo per adulti? Il trattamento osteopatico può essere eseguito anche su pazienti delicati come i bebè. Piede torto, cranio asimmetrico, rigidità agli arti e alla colonna, tensioni viscerali sono solo alcuni esempi di problematiche neonatali che oggi, sempre più spesso, possono trarre beneficio anche dal Trattamento Manuale Osteopatico. Una realtà per l’ospedale San Giuseppe di Milano dove, all’interno del dipartimento di Riabilitazione specialistica, è stato attivato da poco un nuovo ambulatorio di osteopatia perinatale. “L’osteopatia è una disciplina non invasiva e indolore che, in ambito neonatale, valuta il sistema muscolo-scheletrico, fasciale e viscerale del bambino, con lo scopo di risolvere eventuali disfunzioni dovute a posizioni mantenute troppo a lungo in utero durante la gravidanza o ad anomalie del parto. L’osteopatia in questi ultimi anni si è rivelata essere una metodica efficace in campo neonatale, da affiancare ai presidi terapeutici tradizionali, per la stimolazione neuromotoria dei prematuri, per il trattamento di alcune alterazioni posturali e anche per la gestione di condizioni di alterata funzione, come irrequietezza, alterazioni del ritmo sonno-veglia, disturbi digestivi”, commenta Filippo Porcelli, direttore dell’Unità di Neonatologia dell’Ospedale San Giuseppe.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»