Renzi: “In 18 mesi abbiamo recuperato il 25% dei posti di lavoro”

"E' finito il tempo dei patti di sidacato", dice il presidente del Consiglio a Cernobbio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  “Da quando siamo al governo”, cioè da 18 mesi, “c’è stato un recupero di 236 mila unità, pari al 25 per cento dei posti persi durante la crisi”. Lo dice il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intervenendo al Forum Ambrosetti a Cernobbio e parlando della riforma del jobs act “fatta in un anno”. “Non è sufficiente – aggiunge- ma il dato di fatto dei numeri dice questo e l’Istat dice che la zona dove si recuperano più posti di lavoro di tutti e’ il Sud”.

matteo renzi

“Il tempo dei salotti buoni è finito davvero per tutti, è finito il tempo degli amici degli amici e dei patti del sindacato. Appartiene al passato”, commenta Renzi. “Noi abbiamo a lungo discusso- sottolinea- dei danni che ha fatto il sindacato e non sarei credibile oggi nel difendere il sindacato. Ma non ci siamo chiesti a sufficienza quanti danni ha fatto, non il sindacato ma il patto di sindacato in questi anni“.

TASSE, OPERAZIONE IN 5 ANNI: DOPO TASI TOCCHERÀ A IRES E IRPEF – La riduzione sulle tasse “guardatela come un’operazione in 5 anni”, dice Renzi. “La prima operazione- spiega- è stata quella del 2014 con gli 80 euro, ossia 10 miliardi di aiuto a 10 milioni di italiani che guadagnavano meno di 1.500 euro. Nel 2015 c’è stata l’operazione sull’Irap con il costo lavoro sganciato da Irap. Dal 2016 ci sarà l’operazione sulla casa” con l’abolizione di Imu e Tasi, poi toccherà all’Ires nel 2017 e all’Irpef nel 2018″.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»