Il difficile rapporto tra gli olandesi e le gru – VIDEO

A quanto pare, gli olandesi non vantano un buon rapporto con questo genere di mezzi da lavoro. Ha
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

A quanto pare, gli olandesi non vantano un buon rapporto con questo genere di mezzi da lavoro. Ha fatto il giro del mondo l’incidente di ieri mattina nella cittadina di Alphen aan den Rijin, a 40 chilometri da Amsterdam, dove due gru sono cadute su alcune case e hanno provocato, oltre ai danni, anche 20 feriti, come riporta la tv olandese Nos. I due mezzi lavoravano per riparare un ponte lungo un canale. Grazie a un video girato da un passante è possibile vedere tutta la dinamica dell’incidente. La prima gru, quella che sorreggeva la sezione del ponte, oscilla e poi cade sugli edifici accanto, subito seguita dalla seconda.

https://www.youtube.com/watch?v=r4L6vltyifw

A causare disastri non è però solo l’eccesso di zelo sul lavoro: alcuni mesi fa a Ijsselstein, non troppo lontano dal luogo del precedente incidente, un intraprendente giovanotto ha pensato bene di fare la classica proposta di matrimonio… con gru al seguito. L’originale trovata si è tramutata in un disastro quando il pesante braccio meccanico si è ribaltato sulla casa del vicino della fidanzata, che fuor di ogni dubbio ne sarà rimasta impressionata.

https://www.youtube.com/watch?v=n-FSV1LyWWQ

Ma non finisce qui. Questa volta ad Amsterdam, a rimanere vittima è stato un autobus, fortunatamente vuoto, sul quale si è abbattuto un blocco di cemento staccatosi dal braccio della gru che lo sorreggeva. La scena dell’incidente è stata casualmente ripresa da alcuni ragazzi che stavano girando un filmato amatoriale.

Di Alessandra Fabbretti

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»