Conte: “Non siamo attendisti, abbiamo preso decisioni risolute”

Lo dice il premier Giuseppe Conte, intervenendo al Consiglio confederale della Ui
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA –  “In questi giorni c’e’ un chiacchiericcio che ci descrive come un governo attendista, incapace di assumere decisioni risolute. La realta’ dei fatti e’ il contrario, fa ridere essere descritti in questi termini. Noi abbiamo preso decisioni ferme e risolute, mai prese nella storia repubblicana”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, intervenendo al Consiglio confederale della Uil. 

CONTE: “RIFORMEREMO GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI, TROPPO FARRAGINOSI”

“Siamo determinati a intervenire e riformare strumenti che si sono dimostrati farragginosi, siamo d’accordo con la ministra Catalfo di rivedere meccanismi che richiedono una manutenzione in termini di maggiore efficacia e efficienza”. Lo dice il premier Giuseppe Conte esprimendo “gratitudine al segretario uscente Barbagallo per il cammino fatto insieme“. Conte riconosce inoltre alle organizzazioni sindacali “un ruolo fondamentale” nella gestione della pandemia.

CONTE A SINDACATI: CI FATE PENARE… DA GOVERNO MASSIMA ATTENZIONE

 “Ci avete fatto scioperi e noi li abbiamo accettati, l’ultimo sulla scuola, ci fate molto penare, ma l’attenzione del governo e’ massima”.

CONTE: “CON SINDACATI DIALOGO APERTO, NON CONCERTAZIONE”

 Il dialogo con i sindacati deve essere “franco, che significa raccogliere il vostro contributo ma anche distinzione di ruoli, significa mantenere anche la propria posizione”.  “La concertazione- continua il premier- lasciamola a una stagione del passato. Chiamiamola condivisione, che significa dialogo costante, mettere anche in discussione le proprie posizioni”.

DL SEMPLIFICAZIONI, CONTE: “IN CDM INIZIO PROSSIMA SETTIMANA”

Con il decreto semplificazioni, che approveremo all’inizio della settimana prossima, diamo impulso agli investimenti e alla ripresa”.

CONTE: “PROSSIMA SETTIMANA TAVOLO PER RIFORMA DEL FISCO, IL PAESE NE HA BISOGNO”

“La prossima settimana riparte il tavolo per la riforma fiscale, una riforma non si fa in pochi giorni, dobbiamo farla bene, il Paese ne ha estremamente bisogno”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

4 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»