Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Mistero a Buckingham Palace, convocata riunione ‘top secret’: atteso annuncio

ROMA - L'intero staff della
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – L’intero staff della casa reale britannica convocato per una riunione di emergenza a Buckingham Palace. L’insolito incontro si terrà nella giornata di oggi ma, come scrive il Daily Mail, primo giornale a diffondere la notizia, “l’argomento è top secret: solo i più stretti collaboratori della regina ne sono a conoscenza”. Secondo la ricostruzione del quotidiano londinese, i membri dello staff della casa reale hanno ricevuto l’ordine di recarsi a Londra entro le 10 di questa mattina.

Da parte sua, Buckingham Palace non commenta. Fonti accreditate hanno rassicurato i media inglesi sullo stato di salute della Regina Elisabetta e del Duca di Edimburgo, definendo “improbabile” la possibilità che la riunione riguardi le condizioni della coppia reale, nonostante l’età avanzata sia della regina Elisabetta, 91 anni appena compiuti, che del suo consorte, il principe Filippo d’Edimburgo, 96.

“Anche se riunioni che coinvolgono tutta la famiglia reale sono state convocate occasionalmente, il modo in cui è stato fatto all’ultima ora è molto insolito e suggerisce che c’è qualcosa di importante da diffondere. Ma al momento, solo quelli più vicini alla regina sanno veramente di cosa si tratta”, scrive il Daily Mail.

di Michele Bollino

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»