Lavoro, tavolo tripartito comincia a lavorare al report per il 2019

SAN MARINO - Un team chiamato a scattare una fotografia sul mercato del lavoro e sulle relazioni industriali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SAN MARINO – Un team chiamato a scattare una fotografia sul mercato del lavoro e sulle relazioni industriali sammarinesi: questo, in sintesi, è il tavolo tripartito, oggi al debutto. Insieme rappresentanti della segreteria di Stato per il Lavoro, delle organizzazioni sindacali e delle associazioni di categoria saranno impegnati a redigere un report dettagliato in vista del centenario dell’Organizzazione internazionale del lavoro del 2019.

Palazzo San Marino“Gli incontri e confronti che si svolgeranno nel corso di questi mesi- spiega una nota di Palazzo Mercuri, sottoscritta da Anis, Osla, Unas, Usot, Usc, csu e Usl- dovranno portare al confezionamento di una relazione definitiva per la seconda decade del prossimo settembre”. Il documento finale sarà poi consegnato all’Oil. “L’obiettivo del tavolo di studio tripartito è inteso- prosegue la nota- in prima battuta, a raccogliere, ordinare e rendere fruibili anche per gli osservatori esterni tutte le informazioni utili relative all’economia sammarinese, al suo mercato del lavoro e al funzionamento degli istituti di welfare state”. Conclusa questa prima fase di lavoro, il tavolo sarà chiamato su un altro fronte importante:”Il secondo momento- anticipa la nota- avrà ad oggetto l’individuazione di possibili e utili ricette e soluzioni di medio-lungo periodo per affrontare le sfide del prossimo futuro, sia sotto l’aspetto economico che sociale, con le conseguenti e inevitabili ricadute che queste potranno produrre per il tessuto produttivo sammarinese e i lavoratori”. Il tavolo tripartito quindi sarà sede di “un confronto libero e diretto- conclude il testo- e un’occasione innovativa per valorizzare idee, visioni e soluzioni per il futuro”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»