Governo, Rosato (Iv): “No rimpasti, capire se ci sono le condizioni per andare avanti”

Per il coordinatore di Italia Viva "bisogna cambiare atteggiamento su alcune cose che stanno paralizzando il paese"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non abbiamo chiesto il rimpasto, abbiamo chiesto di fare un punto con la maggioranza per capire come andare avanti, perche’ a nostro giudizio cosi’ non va bene. Non va bene perche’ ci sono troppe cose su cui c’e’ un’indecisione di fondo, penso alla vicenda Autostrade, penso al Mes. Abbiamo fatto gia’ una cifra gigantesca di debito e dovremo farne ancora e quindi o trasformiamo questi altri 200 miliardi in un debito buono come dice Draghi e lavoriamo affinche’ sia un motore per lo sviluppo e la crescita oppure i prossimi saranno anni molto dura per la nostra economia”. Lo dice Ettore Rosato, coordinatore nazionale di Italia Viva, ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’e’ desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

“C’e’ stato un incontro tra il premier e i 4 leader di partiti di maggioranza- aggiunge-, si sono attivati tavoli, non molto produttivi, sul programma, alla fine di questa settimana i partiti capiranno se ci sono le condizioni per proseguire la nostra esperienza di governo, mi auguro ci siano queste condizioni ma bisogna cambiare atteggiamento su alcune cose che stanno paralizzando il Paese. Penso ad esempio alla scelta sul Mes, o al fatto che abbiamo fatto un decreto semplificazioni ma dopo 6 mesi ancora non siamo riusciti ad avere la lista delle opere da sbloccare e dei commissari, penso alla vicenda Autostrade, questi temi hanno rilevanza economica oltre che politica e in un momento di crisi come questo non c’e’ piu’ possibilita’ di perdere tempo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»