NEWS:

Terremoto, il sindaco di Pozzuoli: “Territorio monitorato, ad ora non ci sono criticità”

Il sindaco Manzoni fa il punto sulla situazione: "Si devono sentire tutti tranquilli, perché il territorio è monitorato h24"

Pubblicato:03-10-2023 15:50
Ultimo aggiornamento:03-10-2023 15:50
Autore:

terremoto pozzuoli
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

NAPOLI -“Abbiamo fatto un monitoraggio di tutto il territorio di Pozzuoli e, ad ora, non risultano criticità“. A riferirlo è stato il sindaco di Pozzuoli (Napoli) Luigi Manzoni che ha convocato la stampa in Comune per fare il punto della situazione dopo la scossa di terremoto registrata nella giornata di ieri e che ha portato a disporre la chiusura delle scuole.

LEGGI ANCHE: Terremoto, il sindaco di Napoli Manfredi: “No allarmismi, le scosse possono durare mesi e mesi”

“Ho ritenuto opportuno sospendere le attività didattiche – ha spiegato Manzoni – per consentire ai tecnici di fare ulteriori verifiche nelle scuole che, comunque, negli ultimi mesi sono state già monitorate. Stanno verificando lo stato dell’arte dopo una scossa di magnitudo importante e, anche qui, ad ora non risultano criticità. Voglio tranquillizzare ragazzi e genitori”. Ai cittadini Manzoni chiede di “attenersi alle comunicazioni ufficiali”, cioè alle informazioni che giungono da “Ingv, protezione civile nazionale e regionale, e dal sindaco. Si devono sentire tutti tranquilli, perché il territorio è monitorato h24″.


LEGGI ANCHE: Terremoto, de Magistris contro Manfredi: “I napoletani hanno paura, nessuno dice cosa fare”

Continuano, inoltre, le riunioni in sede comunale e regionale “e domani mattina – ha ricordato il sindaco – saremo a Roma per un’audizione in commissione Ambiente, mentre nel pomeriggio è in programma una riunione in prefettura. Ancora, venerdì, saremo di nuovo in Regione Campania perché metteremo in campo uno dei punti condivisi col ministro, ossia di fare una verifica su sottoservizi e infrastrutture del territorio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy