Libia, il figlio di Gheddafi attacca l’Italia: “Colonialisti e fascisti”

Torna a parlare Saif Al-Islam Gheddafi, figlio dell'ex dittatore libico Muammar Gheddafi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – Saif Al-Islam Gheddafi, il figlio dell’ex dittatore libico Muammar Gheddafi, ha affermato che la politica italiana nei confronti della Libia “è basata sulla colonizzazione e la strategia fascista del passato“. Si legge sul portale della tv nazionale libica ‘Libya 24’.

Secondo fonti citate da ‘Libya 24’, Saif-Al Islam Gheddafi avrebbe affermato inoltre che l’Italia vuole tornare alla “colonizzazione della Libia” e che i rapporti tra i due paesi si sono deteriorati quando l’Italia ha permesso alla Nato di bombardare il suolo libico dalle sue basi.

Recentemente, il generale Khalifa Haftar ha detto in un’intervista che Saif Al-Islam Gheddafi, su cui pende un mandato di arresto internazionale per crimini contro l’umanità, è “il benvenuto” se vuole avere un ruolo politico in Libia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»