Omicidio Focardi, le consigliere di Firenze chiedono che il Comune sia parte civile al processo

[caption id="attachment_5092" align="alignleft" width="300"] I. Focardi[/caption] FIRENZE - "Irene, oltraggiata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
I. Focardi
I. Focardi

FIRENZE – “Irene, oltraggiata ed uccisa, con il corpo occultato in sacco della spazzatura, per noi è inaccettabile. Sgomenti chiediamo che l’amministrazione comunale si costituisca parte civile nel procedimento”. Lo chiedono tutte le consigliere comunali di Firenze, a seguito del fermo dell’ex compagno di Irene Focardi, la donna scomparsa da circa due mesi il cui cadavere è stato ritrovato domenica presso il quartiere delle Piagge dentro un sacco di plastica nera.

Per le consigliere “i centri antiviolenza sono impegnati con tenacia a favore delle donne ma non si riesce ad arginare tutta questa violenza e questa mattanza. Continua la strage delle donne“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»