AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Concertone a Roma, chi c’è nella 25esima edizione

ConcertoneROMA – Sarà il rock dei Kutso ad aprire alle 15 il ‘Concertone’ del Primo Maggio, giunto alla 25esima edizione e in programma, come da tradizione, sul palco allestito per l’occasione di piazza San Giovanni in Laterano, a Roma.

Saranno 35 gli artisti a suonare. A introdurli  Camila Raznovich, alla prima esperienza per RaiTre come madrina dell’evento, anche se “per Mtv ne avevo già seguito qualcuno”.

L’ex vj del canale ‘all music’, oggi presentatrice della terza rete di Stato, si è detta “molto felice” per l’occasione che le è stata concessa mentre, a proposito della scelta della scaletta del concerto (molti big della canzone sono stati inseriti al pomeriggio, ndr), ha spiegato: “Non volevamo fare una spaccatura tra pomeriggio e sera. Non volevamo esibizioni di serie A e di serie B – ha detto oggi in conferenza – È fondamentale avere tanti artisti forti al pomeriggio. Gli artisti hanno accettato intelligentemente (prima delle 20, tra gli altri canteranno Teresa De Sio, Nesli e James Senese, ndr) hanno capito l’operazione televisiva”.

 Questi gli artisti che si esibiranno: Goran Bregovic, Bluvertigo, Pfm, Alex Britti, Lacuna Coil, Emis Killa, Irene Grandi, Lo Stato Sociale, Enzo Avitabile & Alpha Blondy, Enrico Ruggeri, Nesli, Noemi, Paola Turci, J-AX, James Senese & Napoli Centrale, Almamegretta, Levante, Ghemon, Santa Margaret, Mario Venuti & Mario Incudine, Alessio Bertallot, Kutso, Teresa De Sio, Dellera & Nic Cester, Daniele Ronda & Folklub con Mimmo Cavallaro, Ylenia Lucisano, Med Free Orkestra, Tinturia, Tarantolati di Tricarico, Otto Ohm e Sandro Joyeux.

 

Sul palco in San Giovanni in Laterano saliranno anche i 3 finalisti del contest dedicato agli artisti emergenti 1MNEXT: Bamboo; Fiori di Cadillac; Gianna Chilla’; I figli dell’officina; I musicanti del vento; La Rua; Le stanze di Federico ; Metro’; NiggaRadio; Plaza; Sula Ventrebianco; Toromeccanica.

30 aprile 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram