Tutto pronto per l’11° Notte rosa, da Ferrara a Senigallia

notte rosa_locandina

RIMINI – La cantantessa Carmen Consoli a Rimini e i Nomadi a Misano; Ron a Lido degli estensi, e Andrea Rivera a Senigallia. Sono solo alcuni dei nomi che animeranno l’undicesima edizione della Notte Rosa, il Capodanno dell’Estate Italiana che venerdì 1^ luglio farà ballare tutta la riviera emiliano-romagnola e quella marchigiana: 160 chilometri di costa adriatica, da Comacchio a Senigallia. Un calendario fittissimo di appuntamenti per tutti i gusti: appunto Carmen Consoli, I Nomadi, Ron, Alberto Fortis, i finalisti di Italia’s Got Talent “Heartbreak Hotel Band”, la Social Band con Luca Barbarossa e Andrea Perroni, David Riondino e Carlo Carloni, Dolcenera, i Dear Jack e Alessio Bernabei, gli style coach di Real Time Enzo Miccio e Carla Gozzi. Per gli appassionati di due ruote ci sarà anche il “World Ducati Week“, raduno mondiale degli appassionati delle rosse di Borgo Panigale, con una Scrambler, in speciale livrea rosa, regina dello Scrambler Party all’Aquafan il 1^ luglio, mentre al Palacongressi di Rimini “Digitale Rosa”, simposio con le 15 massime esperte internazionali di web.

E per i più piccoli da Masha & Orso a Bellaria Igea Marina e le Winx a Castel Sismondo a Rimini. insomma “un invito alla leggerezza” come da claim “Pink Positive”. L’evento è stato presentato oggi a Milano, con tanto di anteprima a Rimini con la Molo Street Parade” e Fabio Concato in concerto. “Dal 2006 ad oggi la Notte Rosa ha saputo imporsi nell’offerta italiana di eventi estivi per la sua originalità e atmosfera, grazie anche al virtuoso gioco di squadra tra Regione, Comuni della Riviera Romagnola e operatori privati”, commenta l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini. E con la presenza delle Marche per il secondo anno consecutivo sono attesi almeno due milioni e mezzo di ospiti per “una notte e un intero fine settimana indimenticabili”.

di Cristiano Somaschini, giornalista professionista

26 Mag 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»