AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Rigopiano, Gentiloni difende i soccorsi: Ogni sforzo possibile per raggiungere hotel

ROMA – “Ogni sforzo possibile è stato messo in atto per raggiungere l’albergo” di Rigopiano, spiega Paolo Gentiloni al Senato. “All’inizio le operazioni sono state ritardate in modo drammatico dall’impossibilità di usare gli elicotteri e dal rischio slavine. Oltre che dalle condizioni della viabilità. E sapete in che modo- dice rivolgendosi ai senatori- il luogo della tragedia è stato raggiunto alle 4 e 30 del mattino” dai soccorritori. “Da quelle 4 e 30 del mattino è stato messo in atto ogni sforzo possibile dal punto di vista umano, organizzativo, tecnico per cercare di salvare le persone. Abbiamo raggiunto il posto – conclude – con le pelli di foca, abbiamo lavorato i giorni seguenti con sonde a vapore e gli strumenti più tecnologicamente avanzati”.

“LO STATO C’E’, SE SERVE ANCHE SU SCI E PELLI DI FOCA”

Il premier Gentiloni ricorda nell’aula del Senato “le vite salvate, il senso del dovere, lo stato che mobilita tutte le energie e quando non c’è altra via arriva sui luoghi sugli sci e sulle pelli di foca. Queste immagini rimarranno nella nostra memoria- dice il premier-. Di questi soccorritori siamo orgogliosi perchè sono cittadini italiani esemplari”.

“COINCIDENZA MICIDIALE TRA NEVE E TERREMOTO”

A Rigopiano c’è stata “una coincidenza micidiale che non si ricorda davvero a memoria d’uomo” tra “una nevicata di dimensioni eccezionali e le scosse del terremoto, dice ancora Gentiloni.

“RICERCA VERITA’, MA NON PER AVVELENARE POZZI”

“Ci sono stati ritardi e malfunzionamenti nel sistema? Ci sono responsabilità nella tragedia di Rigopiano? Saranno le inchieste a chiarire questo punto. Il governo non teme la verità ma la verità serve a fare meglio, non ad avvelenare pozzi”, dice il premier.


LEGGI ANCHE:

Rigopiano, nell’hotel trovati altri corpi. Ora le vittime sono 24

Terremoto, dal Centro Italia per protestare in piazza a Roma: “Lo stato dov’è?”/FOTO

Rigopiano, tutte le valanghe dal 1990. Geologi: “Area critica, forse hotel doveva chiudere”/FOTO

“Così abbiamo salvato i bambini”, parla il pompiere che è entrato nella sala biliardo dell’hotel Rigopiano

Rigopiano, Curcio: “Se non si fa prevenzione restano solo i miracoli”

25 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram