AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

WhatsApp e Facebook opzione per la condivisione dei dati sensibili

facebook_whatsappROMA – Facebook è Facebook ma anche Messenger e WhatsApp. La creatura di Mark Zuckerberg si sta trasformando nel vero e unico ‘Grande Fratello’. Tra non molto, assicurano gli esperti, al suo interno, anche un motore di ricerca Internet per ‘aiutare’ gli utenti del social a non uscire dal proprio account e vivere la rete solo ed esclusivamente dalle pagine in ‘blu’.

L’ultima notizia in merito alla ‘galassia’ Facebook è di queste ore e coinvolge WhatsApp e la privacy degli utenti della chat. Su una versione beta, quindi non visibile a tutti gli utenti del servizio di messaggistica, è apparsa una nuova opzione che recita: “Condividere le informazioni dell’account WhatsApp con Facebook per migliorare l’esperienza d’uso del social network”.

L’opzione è al momento facoltativa ma la sua accettazione comporterà la condivisione dei propri dati e la loro commistione nelle due app. Una cosa non da poco vista l’estrema ‘riservatezza’ di WhatsApp. Il servizio di chat, infatti, non incamera alcuno indirizzo di posta elettronica, nessun nome e cognome, nessun servizio di geolocalizzazione, nessun indirizzo fisico. Cosa succederà quando e se i due sistemi condivideranno i dati sensibili? Difficile a dirsi. Di sicuro l’area di privacy si andrà restringendo e nelle mani di Mark Zuckerberg si troveranno belle e confezionate le schede personali complete di tutti i ‘suoi’ utenti.

25 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988