AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Il Pil aumenta, Gentiloni: “La Manovra non sarà depressiva”

ROMA – “La crescita del Pil 2017 è confermata all’1.5% e l’1.5% è, secondo noi, la previsione che va confermata anche per il 2018 e 2019″. Lo ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri.

“Le clausole di salvaguardia saranno totalmente eliminate”, aggiunge.

Nel 2018 il deficit nominale dell’Italia è previsto attestarsi all’1,6%, spiega Padoan illustrando la Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza (Def) approvata dal Consiglio dei ministri.

“La finanza pubblica si disegna attorno a un obiettivo di indebitamento strutturale per il 2018 di 0,3% che rappresenta un allentamento molto importante rispetto alle cifre del Def di aprile- spiega Padoan- che prevedevano un aggiustamento strutturale di 0,8%”.

Un risultato che è stato ottenuto “da un dialogo molto aperto, molto fruttuoso ma anche molto franco a tratti con la Commissione europea” che ha riconosciuto “la necessità di avere un’intonazione di politica di bilancio che tenesse conto di consolidamento che va continuato e crescita che va sostenuta”. Lo 0,3%, spiega quindi il titolare del Mef, “si traduce in termini di deficit nominale per il 2018 in 1,6%”, per il deficit nominale “un numero che qualcuno sarà sorpreso di ascoltare” e siamo qui rispetto a previsioni più alte perché “la crescita è risultata migliore rispetto a qualche mese fa”.

GENTILONI: LA MANOVRA NON SARA’ DEPRESSIVA

L’insieme dei risultati” che “è stato reso possibile dalle riforme varate dal governo Renzi e che noi abbiamo proseguito, ci ha consentito anche di ottenere una discussione con la Commissione europea, che ha portato a dei margini più favorevoli in termini di finanza pubblica. Il che ci porterà ad adottare dopo questo aggiornamento del Def e a proporre, nella seconda metà di ottobre al Parlamento, una legge di bilancio certamente non depressiva che non sarà elemento di freno alla nostra economia”, commenta il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

23 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988