AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE ambiente

In Kosovo primo corso dei Carabinieri su eco-crimine

ROMA – Oggi si è concluso il primo corso ‘Environmental Crime Course‘ sulla tutela ambientale, svolto dai militari dell’Arma dei Carabinieri in favore dei poliziotti della Kosovo Police (Kp).

Il corso, nato da accordi intercorsi tra l’Arma dei Carabinieri e la Kp, ha avuto lo scopo di fornire nozioni di base agli operatori di polizia nel settore della tutela ambientale.

Il programma si è sviluppato in 3 settimane, tra lezioni teoriche e pratiche, ed ha affrontato diverse tematiche inerenti l’ambiente: la definizione di ambiente; l’uomo e l’ambiente; effetti dell’inquinamento sull’uomo, su matrici e alimentazione; organismi internazionali; protocolli, trattati e convenzioni e regolamentazione internazionale sul trasporto di materiali/liquidi/gas su strada. Le attività sono state condotte dai Carabinieri Forestali e del Nucleo Operativo Ecologico (Noe), militari altamente specializzati sul tema della tutela dell’ambiente.

La Msu di Kfor è un’unità multinazionale su base Arma dei Carabinieri che opera in Kosovo dal 1999. Le unità operative dell’MSU assolvono ai compiti di risposta e mantenimento dell’ordine pubblico, supporto alle forze di polizia locali e monitoraggio degli aspetti riguardanti la pubblica sicurezza. Alla cerimonia di chiusura, oggi presso la base della Multinational Specialized Unit (Msu) di Pristina, hanno partecipato il Vice Comandante di Kfor (Kosovo Force), Brigadier General Christina Riener, e l’ambasciatore italiano Piero Cristoforo Sardi, che, alla presenza del Capo della KP Col. Shpend Maxhuni e del Comandante di MSU Col. Marco Di Stefano, hanno consegnato gli attestati di partecipazione ai 20 frequentatori.

22 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988