TG-Sanità

Manifesto ‘salute in città’; Aism: “48% malati sclerosi ha lavoro”; 15mila dentisti abusivi


SALUTE IN CITTÀ, MINISTERO-ANCI FIRMANO MANIFESTO IN 15 PUNTI

Dall’educazione sanitaria nelle scuole alla creazione dell’Health City manager, in grado di guidare il processo di miglioramento della salute in ambito urbano. Si chiama ‘Urban Health Rome Declaration’ il manifesto in 15 punti per la salute in città firmato nella Capitale dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e dal presidente dell’Anci, Antonio Decaro. Tra i punti contenuti nel documento, anche l’incoraggiamento alla pratica sportiva e

20 MINUTI GINNASTICA AL GIORNO RIDUCONO 60% COMPARSA MALATTIE

Bastano 150 minuti di esercizio fisico a settimana, poco più di venti minuti al dì, per ridurre del 60% la comparsa di alcune malattie, dal diabete, che colpisce oltre 3,7 milioni di italiani, all’infarto del miocardio acuto, di cui è vittima oltre il 10% della popolazione tra i 30 e i 70 anni. Il movimento migliora dunque lo stato fisico, funzionando come una sorta di medicina per i pazienti, purché prescritto su misura. Al contrario, infatti, potrebbe essere addirittura dannoso. È quanto emerso a Roma in occasione di un convegno organizzato dall’Unione nazionale dei Chinesiologi…

SCLEROSI MULTIPLA, AISM: IL 48% PERSONE AFFETTE HA LAVORO

“Oggi il 48% delle persone con sclerosi multipla in età lavorativa è occupato, anche se dall’indagine Aism-Censis 2017 condotta sul tema emergono fatti importanti: dalla necessità del part time a quella di avere una conciliazione legata anche alle modalità di lavoro, collegata cioè agli aspetti specifici del luogo di lavoro”. A farlo sapere il presidente della Fism, Mario Alberto Battaglia, intervistato in occasione di un convegno organizzato a Roma dall’Associazione italiana Sclerosi Multipla.

CENSIS: 8,8 MLN ITALIANI VITTIME FAKE NEWS SU FARMACI QUANDO USANO WEB

Sono 15 milioni gli italiani che, in caso di piccoli disturbi (dal mal di testa al raffreddore), cercano informazioni sul web. Ma 8,8 milioni sono stati vittime di fake news nel corso dell’anno. In particolare, sono 3,5 milioni i genitori che si sono imbattuti in indicazioni mediche sbagliate. È quanto emerge dalla ricerca del Censis ‘Il valore dell’automedicazione’ presentata al ministero della Salute. Secondo la ricerca, ancora, se il medico di medicina generale (nel 53,5% dei casi) e il farmacista (nel 32,2%) restano le principali fonti di informazione, decolla il ricorso ai diversi canali web (nel 28,4% dei casi).

IN ITALIA 15MILA DENTISTI ABUSIVI. MA ARRIVA APP PER SMASCHERARLI

Sono 15mila i dentisti abusivi in Italia, distribuiti soprattutto al nord (51% del totale) e in particolare in Lombardia, Piemonte e Veneto, seguite da Campania, Sicilia ed Emilia Romagna. Colossale anche il giro d’affari legato al reato: secondo i dati diffusi dai Carabinieri del Nas, infatti, l’attività operativa contro l’abusivismo odontoiatrico ha portato nel 2017 al sequestro di strutture e materiali per un valore di quasi 20 milioni di euro. Nasce per questo ‘DentistInApp’, la nuova app ‘acchiappa abusivi’, ideata dalla Commissione Albo Odontoiatri, che permette in tempo reale di verificare se un sedicente odontoiatra sia o meno iscritto all’albo e, in caso non lo fosse, di segnalarlo con un semplice click alle autorità amministrative e giudiziarie competenti.

CHIRURGHI OSPEDALIERI, INAUGURATA A ROMA NUOVA SEDE ACOI

I chirurghi ospedalieri dell’Acoi hanno una nuova sede: si trova a Roma, in viale Pasteur 65, ed è stata inaugurata nei giorni scorsi all’Eur. A fare gli onori di casa il presidente dell’associazione, Pierluigi Marini: “È una giornata molto importante per me- ha detto- e per tutta la chirurgia ospedaliera italiana. Abbiamo voluto con forza questa nuova sede affinché diventi un laboratorio di idee, ma soprattutto di proposte in materia di formazione dei giovani”.

18 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»