Il treno per Expo continuerà a viaggiare

L’Expo è finito, ma il treno speciale per Milano messo sui binari dall’Emilia-Romagna resterà in servizio permanente per i pendolari. Lo annuncia oggi in Assemblea legislativa l’assessore regionale ai Trasporti, Raffaele Donini, in risposta all’interrogazione dell’esponente Pd Katia Tarasconi. La Giunta Bonaccini ha infatti messo a bilancio gli 1,8 milioni di euro necessari per “rendere strutturale il servizio“, afferma Donini in aula.

Il potenziamento della linea Bologna-Parma-Milano, ricorda l’assessore, era a carattere sperimentale nei mesi dell’Expo e aveva consentito di portare la frequenza da un treno ogni due ore a un convoglio ogni ora per tratta. “La risposta degli utenti è stata molto positiva- sottolinea Donini- e il treno ha avuto un buon tasso di riempimento”.

Per questo la Regione ha chiesto al consorzio Trenitalia-Tper, che gestisce il trasporto ferroviario regionale, di mantenere il servizio fino alla fine dell’orario 2014-2015. Il treno dunque è stato prorogato fino al prossimo 12 dicembre, ma la Regione ha già stanziato le risorse nel prossimo bilancio per rendere duraturo il servizio.

Del resto, ricorda Donini, “quando annunciammo il potenziamento della linea, il presidente Stefano Bonaccini aveva detto che ci saremmo impegnati a rendere strutturale il servizio”. Soddisfatta Tarasconi: “È la strada giusta- afferma l’esponente dem- l’introduzione dei nuovi treni per l’Expo è stata di aiuto per i pendolari” e per questo “il potenziamento va mantenuto”.

18 Nov 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»