Friuli Venezia Giulia

Istruzione. A Zugliano, seminario su guerre d’oggi e promozione pace

[20151027_171902]_155285TRIESTE – Sarà con una riflessione su Giulio Regeni, e sui quesiti senza risposta legati alla sua uccisione, che si aprirà sabato 20 febbraio, presso il Centro di accoglienza Ernesto Balducci di Zugliano (Ud), il seminario di studi, formazione e ricerca intitolato “Conoscere e spiegare le guerre dei nostri giorni”.

   “I conflitti continuano a provocare milioni di vittime, flussi di popolazione in cerca di pace e progetti di vita che tentano in ogni modo di raggiungere la ‘vecchia’ Europa”, ha detto Loredana Panariti, assessore all’istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia, che è fra gli enti organizzatori dell’evento. “In un mondo in continuo cambiamento- ha continuato l’assessore Panariti- l’obiettivo che condividiamo è quello di offrire un’educazione solida ai ragazzi e alle ragazze della nostra regione, affinchi attraverso la conoscenza e la riflessione possano sviluppare una maggiore consapevolezza delle scelte necessarie per promuovere la democrazia e la pace“.

   L’incontro, che inizierà alle 9.30 e terminerà alle 18, verterà sul difficile panorama contemporaneo – fatto di stragi, di minacce fra gli Stati che fanno intravedere scenari da Terza guerra mondiale – e sulla fuga di milioni di persone in cerca di una salvezza dalla barbarie e dalle crudeltà dei tanti conflitti aperti nel mondo. Drammi epocali ai quali l’Europa risponde in molti casi con diffidenza e chiusura.

   Nel dettaglio saranno, fra le altre, affrontate diverse tematiche specifiche, come ad esempio la Libia – che potrebbe diventare un futuro terreno di intervento militare per l’Italia -, l’indifferenza verso le tante guerre dell’Africa, la situazione dei Balcani a vent’anni dai conflitti etnici, l’Afghanistan del dopo guerra ed infine il ruolo giocato in questi contesti dall’informazione.

   Fra i relatori, oltre all’assessore regionale Panariti e al fondatore del Centro Ernesto Balducci, don Pierluigi Di Piazza – il cui intervento chiudera` il seminario -, sono previsti lo storico Angelo Del Boca, il missionario comboniano Kizito Sesana, il generale Fabio Mini e i giornalisti Eric Salerno, Roberto Savio, Emanuele Giordana, Raffaele Crocco, Francesco Cavalli.

   Il seminario è organizzato dalla Direzione Istruzione della Regione Friuli Venezia Giulia in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, il Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti Umani, quello del Friuli Venezia Giulia, la Rete nazionale delle scuole per la pace e i diritti umani, la Tavola della pace e il Centro di accoglienza Ernesto Balducci di Zugliano.

18 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»