AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE CINEMA

‘Una donna fantastica’, dal 19 ottobre nei cinema

ROMA – Già vincitore dell’Orso d’argento per la sceneggiatura al festival di Berlino, il film ‘Una donna fantastica’, diretto da Sebastián Lelio, è stato selezionato per rappresentare il Cile ai premi Oscar 2018 nella categoria ‘Oscar al miglior film in lingua straniera’. La protagonista della pellicola, Marina Vidal, é interpretata da Daniela Vega, attrice e cantante lirica transgender cilena.  Un film sulla storia d’amore oltre i generi sessuali, la pellicola non solo è particolare per il tema trattato, ma per il modo mai banale con cui viene affrontato.

Daniela Vega è la prima attrice transgender il cui film è candidato agli Oscar, dopo il caso della musicista transessuale Angela Morley, nominata due volte agli Oscar per la miglior colonna sonora: prima nel 1974 con ‘Il piccolo principe’, e poi nel 1976, con ‘La scarpetta e la rosa’, e di quello della musicista Anohni, candidata l’anno scorso per la miglior canzone originale, con il suo brano ‘Manta Ray’, per il documentario sul cambiamento climatico ‘Racing Extinction’.

La storia

Intenso e coinvolgente ‘Una donna fantastica’ racconta la storia di Marina e Orlando, una coppia felice nonostante la grande differenza di età che li separa. Ma tutto cambia quando Orlando muore a seguito di un malore e Marina si trova ad affrontare il lutto. Una situazione che sarebbe drammatica per chiunque, si rivela una vera e propria catastrofe per la protagonista, che in quanto giovane transgender si troverà ad affrontare oltre all’immenso dolore per la morte del compagno amato, i pregiudizi della famiglia di lui.

La recensione

‘Una donna fantastica’ è film delicato, in cui la protagonista esterna tutta la sua forza attraverso un’ incredibile sensibilità, senza mai ricambiare le violenze di chi non la capisce e la giudica, e che arriva addirittura a mettere in discussione l’autenticità del rapporto che la legava a Orlando.  Emblematica in questo senso è la locandina del film, che raffigura la protagonista camminare contro una tempesta di vento, da cui si ripara il viso. Allo stesso modo durante tutta la pellicola, nonostante le difficoltà cui va incontro, Marina resta sempre discreta e aggraziata, innamorata del ricordo del suo Orlando: ecco cosa la rende davvero ‘una donna fantastica’.

Il film è stato trasmesso in anteprima ieri sera in alcune sale a Milano, Roma, Bologna, Genova, Firenze, Brescia, Torino e Mestre, e sarà proiettato stasera alle 21 a Bergamo. L’uscita ufficiale presso le sale cinematografiche è prevista per giovedì.

17 ottobre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988