A Milano arriva lo scooter sharing con Enjoy Eni - DIRE.it

Ambiente

A Milano arriva lo scooter sharing con Enjoy Eni

ROMA – Il car sharing targato Eni ‘Enjoy‘ a Milano diventa anche ‘scooter sharing’. Infatti Enjoy ha lanciato oggi il primo servizio di questo genere a rilascio libero, realizzato in partnership con il Gruppo Piaggio e Trenitalia. La presentazione oggi a Palazzo Reale, alla presenza del Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, dell’assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua pubblica ed Energia, Pierfrancesco Maran, del chief Refining & Marketing and Chemicals officer di Eni, Salvatore Sardo, del presidente e amministratore delegato di Piaggio, Roberto Colaninno e di Ernesto Sicilia, direttore pianificazione strategica di Trenitalia. 150 scooter a tre ruote Piaggio Mp3 (versione 300Lt Business ABS) costituiranno inizialmente la flotta a disposizione dei cittadini milanesi.

I veicoli sono stati progettati e sviluppati in stretta collaborazione tra Eni e il Gruppo Piaggio per lo specifico utilizzo in modalità sharing e per garantire sicurezza e facilità d’uso: limitazione della velocità massima a 90km/h, dotazione di due caschi, cuffiette igieniche monouso, telecamere anteriori e posteriori ai fini di controlli di sicurezza in caso di incidenti o sinistri. Per usare gli scooter di Enjoy si pagherà un’unica tariffa di 0,35 euro al minuto.

Gli MP3 Enjoy potranno essere guidati con patente italiana di categoria A e B (a partire dai 21 anni di età per le patenti A e B, patente A2 e 21 anni di età se presa prima del 19 gennaio 2013) e con patenti estere riconosciute dal servizio Enjoy. I nuovi utenti si possono registrare tramite app o sul sito enjoy.eni.com, mentre a chi è già iscritto basterà solo aggiornare il profilo per abilitare il nuovo servizio. In entrambi i casi, per ultimare la procedura, sarà necessario completare la visione di un video tutorial con le informazioni necessarie al corretto utilizzo dello scooter. Gli Mp3 rossi hanno libero accesso all’Area C del Comune di Milano e possono essere rilasciati al termine dell’utilizzo in qualsiasi parcheggio consentito all’interno dell’area di copertura. Il parcheggio è gratuito negli stalli riservati agli scooter all’interno del Comune di Milano e nelle aree dedicate presso le Eni Station cittadine.

di Roberto Antonini – Giornalista Professionista

15 luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»