Scuola Bologna, l’alternanza ora sforna progetti imprenditoriali

Marco Bernardi

BOLOGNA – Illumia, azienda bolognese del mercato elettrico, ospita la finale di “[email protected]“, progetto di alternanza scuola-lavoro, proposto dal liceo Malpighi di Bologna, con l’obiettivo di far conoscere agli studenti il mondo del lavoro, che premierà l’idea imprenditoriale migliore. Gli studenti esporranno alla giuria i progetti che hanno elaborato la scorsa settimana, durante la quale hanno lavorato affiancati da tutor di imprese del territorio come Bonfiglioli, Almacube e Deloitte.

“Abbiamo dato molto volentieri il nostro supporto all’iniziativa soprattutto perché è un bell’esempio di chi non aspetta cambiamenti dall’alto, ma dà il proprio contributo, andando al di là di quanto sarebbe normalmente richiesto”, dichiara Marco Bernardi, presidente di Illumia. La settimana di formazione è la seconda fase di un progetto più ampio iniziato con una due giorni intensiva, in cui gli studenti sono stati accolti dagli esperti di Deloitte che gli hanno spiegato i ‘segreti del mestiere‘.

“Ci poniamo da sempre a supporto dei giovani e del territorio in cui operiamo, mettendo a disposizione competenze e strumenti che offrano stimoli e opportunità concrete”, afferma Alberto Guerzoni, partner di Deloitte, azienda di consulenza e responsabile del progetto. “Per i ragazzi che frequentano il liceo è prezioso affiancare allo studio delle discipline dei percorsi che diano loro la possibilità di mettersi alla prova in un contesto diverso rispetto a quello della scuola”, afferma Elena Ugolini, preside del Malpighi.

La collaborazione del liceo con Deloitte proseguirà poi negli uffici della stessa azienda che accoglierà dal 18 al 22 giugno altri 15 studenti che, affiancati da esperti, saranno introdotti al mondo della consulenza nei suoi diversi settori.

Leggi anche:

15 giugno 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»