Brexit, il Parlamento inglese ‘demolisce’ il piano May: 432 no contro 202 sì

La Bbc parla della "più grave sconfitta nella storia per un governo in carica". I laburisti hanno pronta una mozione di sfiducia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Parlamento britannico ha bocciato questa sera il piano di Theresa May per la Brexit. Con 432 voti contrari e appena 202 a favore, infatti, la Camera dei comuni non ha dato il via libera all’accordo con l’Unione Europea per l’uscita dalla Ue negoziato dall’esecutivo a guida conservatrice. Il leader dei laburisti, Jeremy Corbyn, ha annunciato una mozione di sfiducia. Il provvedimento potrebbe essere sottoposto al voto dei deputati già domani.

I laburisti propongono mozione di sfiducia: “Governo incompetente”

Secondo Corbyn, il voto sulla mozione consentirebbe alla Camera dei comuni “di dare il suo giudizio sulla incompetenza allo stato puro del governo“. In un articolo pubblicato online, l’emittente ‘Bbc’ ha sottolineato che la bocciatura con uno scarto di ben 230 voti dell’accordo negoziato da May per la Brexit rappresenta “la più grave sconfitta nella storia per un governo in carica“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

15 Gennaio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»