Tanzania, i medici di Cuamm inviano l’italiano Torelli: resterà per un anno

Giovanni Torelli_africa_medici_cuaam

Giovanni Torelli

ROMA – Giovanni Torelli è partito ieri per Tosamaganga, in Tanzania, dove lavorerà con Medici con l’Africa Cuamm nell’ospedale locale. Medico specialista in Medicina interna ed Ematologia del Policlinico Umberto I di Roma, Giovanni Torelli starà a Tosamaganga per un anno, impegnato nella gestione dell’ospedale (in cui lavorano 6 medici per 100 posti letto), ma anche nell’attività clinica in corsia. Insieme a lui partiranno da Roma anche la moglie Alessandra Canneti, medico anestesista al Policlinico Umberto I, e i quattro figli, di età compresa tra i 3 e gli 11 anni.

“La mia scelta di partire ha origini lontane- racconta Giovanni Torelli- perchè già nel 1996 avevo seguito un corso di formazione per medici cooperanti nella sede del Cuamm a Padova. Poi però la mia carriera è andata avanti tra l’Italia e l’estero e ho messo su famiglia, ma nel frattempo anche mia moglie Alessandra ha seguito il corso di formazione al Cuamm. Ora abbiamo pensato che potesse essere il momento giusto per partire, tutti insieme. Per noi è importante partire con i bambini: oltre all’occasione di fare qualcosa di concreto per il diritto alla salute delle popolazioni africane, ci spinge anche il desiderio di conoscere una realtà tanto diversa da quella in cui viviamo, perchè pensiamo possa fare bene anche ai nostri figli”. Nei primi tempi Alessandra Canneti non lavorerà in ospedale, ma sarà a disposizione per attività di lavoro volontario in corsia.

(www.agensir.it)

12 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»