Pensioni, Salvini: "Quota 100 ma a 62 anni". E sulla Lega: "Ogni spesa è certificata dal 2013"

Politica

Pensioni, Salvini: “Quota 100 ma a 62 anni”. E sulla Lega: “Ogni spesa è certificata dal 2013”

ROMA – “Quota 100 con 64 anni? No, è assolutamente troppo alto. Io ho chiesto al massimo 62″. Lo precisa il ministro dell’Interno Matteo Salvini, durante la registrazione della puntata di Porta a porta.

“GOVERNO DURERÀ 5 ANNI, CHECCHÉ NE PENSI RENZI”

“Conto di governare per 5 anni checché ne pensino Renzi, Boschi e compagnia cantante…”. Lo dice Matteo Salvini, durante la registrazione di Porta a porta.

“NON MI FERMANO INDAGINI NÉ BLOCCO CONTI”

“Se pensano di fermarmi dandomi del sequestratore o bloccandomi il conto corrente si sbagliano, io vado avanti anche col portafoglio vuoto e il cervello pieno”dice ancora Salvini a Porta a porta. 

“OGNI SPESA DELLA LEGA E’ CERTIFICATA”

Ogni spesa della Lega è documentata e certificata dal 2013 e non ci sono soldi all’estero e non ci sono investimenti strani. I soldi non ci sono ne’ in Italia ne’ in Lussemburgo. E’ tutto certificato”.

“Belsito dice di aver lasciato 40 milioni? Non mi fido di chi è stato condannato a qualche anno. Non so quanto c’era in cassa nel 2013 quando sono diventato segretario, ma tutto, ogni spesa, è documentata. Siamo nati senza una lira- conclude- andremo avanti lo stesso”.

DICIOTTI? RIFAREI TUTTO, MI INDAGHINO ANCORA

“Faccio in modo che le navi non arrivino. Se risuccedesse” un caso come quello della nave Diciotti “rifarei esattamente quello che ho fatto, mettendo in sicurezza donne, bambini e malati“. Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, durante la registrazione della puntata di Porta a porta. “Se vogliono indagarmi ancora lo facciano ancora”, aggiunge.

“ENTRO FINE MESE 2 DECRETI, SU MIGRANTI E SICUREZZA”

“Il pacchetto immigrazione-sicurezza lo porteremo in Consiglio dei ministri entro fine mese”. Lo dice Matteo Salvini, durante la registrazione di Porta a porta: “Saranno due decreti legge– spiega- uno sui migranti e uno sulla sicurezza, che poi discuterà il Parlamento”.

“POSSIBILE ACCORDO CON BERLUSCONI SU PRESIDENZA”

“Berlusconi? Conto di vederlo, di sentirlo nelle prossime ore perché c’è una grande azienda che ha bisogno di una presidenza Rai”. Così il vicepremier e segretario della Lega Matteo Salvini, durante la registrazione di Porta a porta. “Credo ci sia la possibilità di trovare un accordo”, aggiunge.

“DI BATTISTA? PENSI ALLA FAMIGLIA…”

“Ma se sto in Guatemala con la mia famiglia mi godo la mia famiglia, che cazzo mi occupo dei soldi della Lega? È una battaglia interna…”. Così il vicepremier Matteo Salvini, ospite di Porta a porta, risponde ad Alessandro Di Battista.

Leggi anche:

11 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»