Approvato odg, lavoratori Roma Multiservizi potranno confluire in Ama - DIRE.it

Lazio

Approvato odg, lavoratori Roma Multiservizi potranno confluire in Ama

rifiutiROMA – L’Assemblea capitolina a guida Movimento Cinque Stelle ha approvato con 29 voti favorevoli e 1 solo contrario un ordine del giorno presentato da Fratelli d’Italia che impegna il sindaco di Roma, Virginia Raggi e la Giunta “affinché vengano attivate con urgenza tutte le iniziative volte a permettere ai dipendenti della Roma Multiservizi di poter continuare ad esprimere al meglio le proprie potenzialità lavorative, garantendo i medesimi livelli occupazionali, con la possibilità di essere assorbiti in Ama Spa ed essere utilizzati nelle mansioni di spazzamento, pulizia e decoro di cui la città negli ultimi tempi risulta essere gravemente carente”.

L’Aula ha approvato poi altri 5 ordini del giorno, sempre a firma Fdi, che prevedono l’immediata riattivazione del servizio Ama per la raccolta gratuita a domicilio degli ingombranti, la predisposizione di un piano di spazzamento, trasformare la Tari in una tariffa puntuale collegandola all’effettiva produzione di rifiuti, garantire che Ama resti in mano pubblica e ampliare il numero dei centri di raccolta con una presenza in tutti i municipi.

FDI: M5S IN AULA BOCCIA RINUNCIA A INCENERITORI

“Nota negativa dell’Assemblea capitolina sui rifiuti, oltre alla difesa della Muraro da parte della maggioranza, la curiosa bocciatura del nostro odg che impegnava l’amministrazione a non utilizzare i termovalorizzatori e gli inceneritori anche se fuori Roma. Ci chiediamo se questo voglia dire che si continuerà o addirittura aumenterà il conferimento nei termovalorizzatori di San Vittore e Colleferro”. Lo dichiarano il consigliere capitolino di Fdi, Andrea De Priamo e il capogruppo Fabrizio Ghera. Comunque, sottolineano i due, “riteniamo positiva l’approvazione di sei nostri ordini del giorno, in particolare quello sulla tutela dei lavoratori della Multiservizi, ma anche quelli per una tariffa puntuale, lo sviluppo della differenziata, il piano di spazzamento e il mantenimento di Ama pubblica”.

RAGGI: AL VAGLIO IMPIANTI LAZIO PER ACCOGLIERE SURPLUS ROMA

“Stiamo vagliando anche insieme alla Regione tutti gli impianti del Lazio per vedere chi può accogliere il surplus di rifiuti della Capitale per svuotare gli impianti di Roma, fare la necessaria manutenzione e il revamping e rimetterli a regime”, ha detto il sindaco di Roma, Virginia Raggi, intervenendo per la replica durante l’Assemblea capitolina straordinaria sui rifiuti.

LEGGI ANCHE

Assemblea straordinaria sui rifiuti, Raggi: “Roma più pulita”

10 agosto 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»