Rifiuti, Galletti. "L'inceneritore di Malagrotta è fermo ma autorizzato" - DIRE.it

Lazio

Rifiuti, Galletti. “L’inceneritore di Malagrotta è fermo ma autorizzato”

Malagrotta

“Per quanto concerne l’impianto di incenerimento nel territorio laziale di Valle Galeria a Malagrotta, secondo gli elementi forniti dalla Regione, questo è ricompreso nell’attuale e vigente programmazione regionale in materia di gestione dei rifiuti, è provvisto di titolo autorizzativo valido ed è stato messo in funzione nell’estate del 2008 per la sola linea realizzata. Attualmente l’impianto risulta fermo e inattivo, nonché realizzato solo in parte rispetto al progetto approvato dalla Regione Lazio”. Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente, lo dice rispondendo nel corso del Question time a un’interrogazione. Ad ogni modo, aggiunge il ministro, “ferma restando la specifica competenza territoriale, chiederò ai competenti soggetti di essere informato sull’evolversi della situazione, anche al fine dell’eventuale coinvolgimento di altri soggetti istituzionali competenti“. Per quel che riguarda “le attività di bonifica e risanamento ambientale dell’area di Malagrotta nel comune di Roma- conclude Galletti- si tratta di un adempimento che spetta ex lege, agli enti territoriali: Comune, Provincia e Regione”.

10 febbraio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»