Friuli Venezia Giulia

L’assessore Telesca visita casa famiglia della “comunità del Melograno”

melograno_simboloTRIESTE – “Se anni fa non si fossero sviluppate queste iniziative le famiglie avrebbero incontrato grandi difficoltà; noi oggi raccogliamo la loro eredità”. Lo a dichiarato l’assessore regionale alla Salute, integrazione sociosanitaria, politiche sociali e famiglia del Friuli Venezia Giulia, Maria Sandra Telesca, visitando ieri a Lovaria di Pradamano (Ud) la Casa Famiglia della “Comunità del Melograno”, la onlus fondata nel 1996 da un gruppo di famiglie di persone adulte con disabilità intellettiva che offre servizi assistenziali e nel contempo realizza iniziative per sensibilizzare la comunità sui temi dell’inclusione sociale.

La comunità opera in convenzione con l’Azienda sanitaria ed accoglie undici persone nel suo centro diurno, le cui attività sono gestite da operatori, volontari e giovani in servizio civile. “Mi fa veramente piacere – ribadito Telesca – constatare i progressi sul campo: dobbiamo guardare avanti nella consapevolezza che abbiamo delle regole da rispettare, e forse da modificare fin da ora, per offrire servizi sempre migliori e realizzare l’inclusione di tutti i cittadini, anche quelli più fragili. La costruzione di una rete intorno all’Azienda sanitaria è la via maestra e la migliore soluzione possibile per l’allocazione delle risorse, non indifferenti, che questi servizi richiedono”.

di Mattia Assandri, giornalista

9 novembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»