Lazio

Roma, il municipio di Ostia ritira lo spot con la ‘testata’ degli Spada

ROMA – “La Giunta Di Pillo ha ritirato lo spot con la testata dell’esponente della famiglia Spada. Una vicenda penosa, sintesi di un’amministrazione altrettanto penosa, forte con i deboli ma debolissima con i forti. Basta pensare che il lungomuro gode ancora di ottima salute così come gli abusi fatti nelle concessioni balneari, per non parlare delle spiagge libere, specialmente quelle di levante, lasciate nell’abbandono”. Così in una nota Marco Possanzini, segretario Sinistra italiana X Municipio.

Leggi anche: Spot per estate a Ostia in ‘stile Spada’: “Mo’ t’a do’ ‘na capocciata”

“Non può essere questa- prosegue- la cassetta degli attrezzi per sconfiggere gli abusi e le illegalità nel Municipio. La campagna elettorale è finita da un pezzo ma il M5S sembra non essersene accorto. Con gli spot, le passerelle davanti ai giornalisti e i fiumi di dichiarazioni vuote che dicono tutto senza dire nulla, non si governa il territorio e soprattutto non si sconfigge il malaffare e le male gestioni”.

“Sono mesi- conclude- che aspettiamo il ritorno della legalità sul mare di Roma e per chiedere l’applicazione dell’Ordinanza balneare 2018 siamo stati costretti a rivolgerci alla Procura della Repubblica”.

9 agosto 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»