Giovani

A Firenze la storia dell’educazione in Italia raccontata per immagini

ROMA –  Giornata di studi per ripercorrere la storia dell’educazione in Italia. Ad organizzarla è l’Indire che dà appuntamento il prossimo venerdì 9 ottobre a Firenze – Sala Fabiani di Palazzo Medici Riccardi – per partecipare a “Istantanee di vita scolastica. La fotografia come fonte per la storia dell’educazione: bilancio e prospettive d’una nuova tendenza storiografica”. La giornata di studi si aprirà con i saluti del Presidente dell’Indire Giovanni Biondi.

Seguiranno gli interventi di storici dell’educazione, dell’arte e della fotografia di varie Università, impegnati a definire insieme lo scenario di riferimento di questo nuovo filone d’indagine, e a fornire alcune prime indicazioni metodologiche.

Tra gli ospiti internazionali Sjaak Braster (Erasmus Universiteit, Rotterdam) e Maria del Mar del Pozo Andrés (Universidad de Alcalá), che negli ultimi anni hanno concentrato i propri studi sulla storia visuale dell’educazione. L’evento – realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze e il Centro di Ricerca CESCO dell’Università degli Studi di Macerata – fa parte delle iniziative collaterali della mostra “Radici di futuro. L’innovazione a scuola attraverso i 90 dell’Indire”, aperta al pubblico e con ingresso libero, fino al prossimo 22 ottobre.

Il programma dettagliato degli interventi:

Presiede Carmen Betti (Università degli Studi di Firenze)

Sjaak Braster (Erasmus Universiteit, Rotterdam – Olanda) e María del Mar del Pozo Andrés (Universidad de Alcalá – Spagna), Education and the children’s colonies in the Spanish Civil War (1936-1939): the images of the community ideal;

Sandra Gesualdi
(Fondazione «Don Lorenzo Milani») e Pamela Giorgi (INDIRE), Le fotografie dell’archivio della Fondazione Don Lorenzo Milani;

Carla Ghizzoni (Università Cattolica di Milano), La scuola all’aperto «Umberto di Savoia» per alunni gracili di Milano durante il fascismo: una storia per immagini;

Juri Meda (Università degli Studi di Macerata), La rappresentazione fotografica della scuola italiana tra documentazione amministrativa, denuncia sociale e sublimazione propagandistica (1920-1950);

Etienne Baldez Louzada Barbosa (Universidade Federal do Paraná – Brasile), Il fotografo va a scuola. Usi e abusi della fotografia scolastica da parte dei dirigenti dell’istruzione pubblica primaria (Parana, Brasile, 1910-1950);

Luigi Tomassini (Università degli Studi di Bologna), La fotografia scolastica e la Fototeca storica di Indire;

Gianfranco Bandini (Università degli Studi di Firenze), Mutazioni della fotografia nel contesto digitale: aspetti educativi e comunicativi;

Tiziana Serena (Università degli Studi di Firenze), La Fototeca storica di Indire nella prospettiva dell’archivio fotografico: questioni e metodi dal punto di vista della storia della fotografia;

Marta Brunelli (Università degli Studi di Macerata), Le foto scolastiche come fulcro di pratiche sociali, creative e partecipative: il caso dei Photo-Mashup a tema scolastico nei social network;

Laura Vanni (Università degli Studi di Firenze), Tra banchi, quaderni e calamai: la storia materiale della scuola nelle immagini della Fototeca storica di Indire;

Irene Zoppi (Indire), La banca dati FotoEDU per la ricerca: un esempio di applicazione pratica e proposte per lo sviluppo.

7 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»