Migranti, sbarco a Porto Torres ultimato senza problemi

barcone migranti

CAGLIARI – Sono stati sette i migranti per i quali si è reso necessario il ricorso al Pronto soccorso del Santissima Annunziata di Sassari, dopo lo sbarco ieri notte a Porto Torres della nave spagnola con a bordo 390 persone provenienti dal continente africano. Molti i bambini che hanno affrontato il viaggio, 68, e molte anche le donne, 126.

Quasi tutte le persone sono state soccorse per ipotermia, uno per un trauma toracico e un giovane per una grave cefalea. Dopo le prime cure, sono stati tutti dimessi. Questo il bilancio sanitario dopo lo sbarco, dove la macchina della Protezione civile ha operato per oltre quattro ore.

Non ci sono stati problemi, pur essendo il primo arrivo di una nave di migranti nel porto turritano– fa sapere in una nota la Regione- tantissimi volontari hanno affiancato gli operatori del 118, quelli della Croce Rossa e della Protezione civile, una nutrita equipe di pediatri sul posto per assistere i 68 bambini presenti sulla nave”. Con il sindaco di Porto Torres Sean Wheeler, ha seguito le operazioni di sbarco e prima accoglienza anche l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru.

7 Giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»