Sardegna, albergatori fanno la colletta per salvare Ryanair - DIRE.it

Sardegna

Sardegna, albergatori fanno la colletta per salvare Ryanair

CAGLIARI – Il fatto che gli albergatori sardi promuovano una colletta per evitare la fuga di Ryanair dai cieli dell’isola “è una sconfitta per la Giunta regionale” e segno di “immobilismo”. Il capogruppo regionale dell’Udc, Gianluigi Rubiu, oggi, contesta l’esecutivo sul fronte dei trasporti e chiede azioni per far proseguire “un’attività indispensabile per destagionalizzare le presenze con nuovi voli”. Per Rubiu “è davvero assurdo rinunciare a una rete di collegamenti aerei così capillare, perché gli operatori turistici hanno pianificato gli investimenti tenendo presente l’aumento dei viaggiatori grazie ai voli a basso costo”. Per questo, attacca, “gli imprenditori si stanno sostituendo al ruolo dell’esecutivo”.

sardegna_nordLa compagnia aerea irlandese ha rivoluzionato il traffico passeggeri soprattutto sugli scali di Cagliari-Elmas e Alghero, ricorda il consigliere, garantendo rotte a prezzi stracciati. Da qui la preoccupazione per un possibile addio dell’azienda. “E’ il caso di studiare una nuova formula per assicurare il proseguo di un’attività indispensabile- conclude- per destagionalizzare le presenze con nuovi voli”.

7 gennaio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»