FOTO | A Bologna un bimbo finisce sotto il carro di Carnevale, rischia la vita. Gli organizzatori: “Sicurezza era ok”

La sfilata di martedì grasso si trasforma in tragedia: un bimbo di due anni e mezzo è caduto e sarebbe stato urtato dal carro in movimento. Nel pomeriggio è stato operato: resta in pericolo di vita
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Dramma al carnevale di Bologna: un bimbo di due anni che partecipava alla festa, la tradizionale sfilata in maschera nella centralissima via Indipendenza, è caduto da uno dei carri e successivamente sarebbe stato schiacciato dal mezzo.

La dinamica dell’incidente è ancora da chiarire. A quanto riferito dai Carabinieri, il bimbo era sul carro con la mamma ed è caduto per cause ancora in corso di accertamento, prima di essere verosimilmente urtato dallo stesso carro. L’incidente si è verificato intorno alle 15 in via Indipendenza.

Appena si è realizzato cosa fosse successo, la sfilata è stata fermata. In via Indipendenza è stata tentata una rianimazione cardiaca. Sul posto sono arrivate un’automedica e una ambulanza, poi è scattata la corsa all’ospedale Maggiore, dove ora il bambino è in condizioni molto gravi.

Nel pomeriggio il bimbo è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Resta ricoverato in Rianimazione e le sue condizioni sono giudicate molto gravi. La prognosi è riservata e il bimbo continua ad essere in pericolo di vita.

IL CARRO È STATO SEQUESTRATO DAI CARABINIERI

 I Carabinieri di  Bologna hanno sequestrato il carro da cui il bambino è caduto: i militari, riferisce l’Arma, stanno sentendo i testimoni e sono in attesa di visionare i filmati delle numerose persone presenti.

“Immediatamente soccorso dai genitori e dai presenti”, riferisce l’Arma, il bimbo è stato trasportato in gravi condizioni al Maggiore.

GLI ORGANIZZATORI: “NON ABBIAMO TRASCURATO NULLA”

“Non abbiamo trascurato niente. La barriera dei carri è in regola e c’erano quattro persone che seguivano a piedi ciascun carro, due davanti e due dietro”. Paolo Castaldini, figura nota della Diocesi bolognese e componente del comitato per per manifestazioni petroniane che organizza a Bologna da 66 anni il Carnevale dei bambini, assicura che niente è stato lasciato al caso sul fronte della sicurezza nella predisposizione della sfilata dei carri.

La caduta del bimbo di due anni mezzo, ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Maggiore, è avvenuta all’incirca all’altezza di via Volturno, non lontano dalla testa del corteo di Carnevale, che non aveva ancora raggiunto piazza Maggiore, riferisce Castaldini, che in quel momento, precisa, si trovava sul Crescentone. “Abbiamo abbandonato la piazza quando i medici che hanno soccorso il bimbo ci hanno detto che si poteva passare di nuovo lungo via Indipendenza”, racconta.

“Stando alle informazioni che ho, il bimbo era sul carro con la mamma, mentre il padre era in strada a piedi. Probabilmente il bambino voleva andare dal padre e ha tentato di scendere dal lato del carro anziché dalla scaletta posteriore, ma è scivolato ed è caduto“, ricostruisce Oreste Scaramagli, del Comitato per le manifestazioni petroniane.

Dopo l’incidente, precisa l’uomo, che non ha assistito al fatto in quanto si trovava davanti al carro, “la gente ha urlato, un nostro collaboratore è intervenuto e, vedendo che il bimbo era in crisi respiratoria, gli ha fatto un massaggio cardiaco“. Successivamente, prosegue, “è arrivato un medico che l’ha aiutato”. L’automedica, invece, “ci ha messo un po’ ad arrivare, e dopo è giunta sul posto l’ambulanza”.

LA VICESINDACO AL MAGGIORE

La vicesindaco del Comune di Bologna, Marilena Pillati, si è recata all’ospedale Maggiore dov’è ricoverato il bimbo rimasto gravemente ferito dopo essere caduto da un carro di Carnevale in via Indipendenza. Pillati è andata al Maggiore per accertarsi delle condizioni del bambino e portare la solidarietà dell’amministrazione comunale alla famiglia (il sindaco Virginio Merola in questi giorni non è in città, per un impegno all’estero).

ANCHE L’ARCIVESCOVO ZUPPI IN OSPEDALE

Anche l’arcivescovo di Bologna, Matteo Zuppi, ha raggiunto l’ospedale Maggiore per esprimere vicinanza alla famiglia del bambino che nel pomeriggio è caduto da un carro di carnevale, in via Indipendenza, riportando gravi ferite. “Oggi pomeriggio durante la tradizionale sfilata dei carri del ‘Carnevale dei bambini’, promosso dal Comitato per le manifestazioni petroniane- recita una nota diffusa dall’Arcidiocesi- un bambino è rimasto vittima di un incidente ed è ora ricoverato in ospedale, dove l’arcivescovo Zuppi si è recato, pregando per la sua salute ed esprimendo vicinanza alla famiglia“. Vista la “gravità del fatto”, continua la nota, “l’organizzazione ha sospeso la manifestazione facendo defluire i carri dopo l’intervento dei mezzi di soccorso, dei sanitari e delle forze dell’ordine”.

IL SINDACO MEROLA “PROFONDAMENTE COLPITO”

Il sindaco di Bologna, Virginio Merola, “è profondamente colpito da quanto accaduto e sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione dall’estero dove è impegnato in una missione istituzionale”. E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’amministrazione comunale in merito all’incidente del quale è rimasto vittima, nel pomeriggio, un bambino di due anni caduto da un carro di carnevale. “Appena appresa la notizia del grave incidente”, è stata la vicesindaco Marilena Pillati a recarsi al Maggiore, “dove il piccolo è stato trasportato- continua la nota- per portare il conforto dell’amministrazione comunale ai familiari”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

5 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»