AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE friuli v.g.

Trieste, 11,5 milioni per l’accoglienza dei rifugiati nel 2017

TRIESTE – Riconferma in vista per la gestione dei servizi di accoglienza dei richiedenti asilo a Trieste anche per il 2017 al raggruppamento temporaneo d’imprese composto da Ics – Ufficio Rifugiati Onlus, Caritas Trieste e le cooperative sociali Lybra, Duemilauno Agenzia Sociale e La Collina.

La cordata, con un punteggio di 63,25 punti e un’offerta economica di 11.497.500 al netto Iva, è infatti la prima della graduatoria relativa al bando da 11,5 milioni di euro pubblicato dalla Prefettura di Trieste per garantire un totale di 900 posti a disposizione dei richiedenti asilo. Seconda classificata la cooperativa Gruppo Insieme, con 16,05 punti, derivanti dalla sola offerta tecnica, dato che quest’ultima non ha superato i 25 punti necessari per la valutazione dell’offerta economica.

Il bando di gara prevede, oltre al vitto, all’ospitalità dei richiedenti asilo in abitazioni o centri d’accoglienza con al massimo 70 posti, al vestiario e ai prodotti per l’igiene, la messa a disposizione di personale specializzato per i servizi di mediazione linguistica e i percorsi d’inserimento lavorativo. Previsti inoltre per ogni migrante un “pocket money” del valore di 2,5 euro (fino a massimo di 7,5 euro per nucleo familiare) e una tessera telefonica da 15 euro.

di Matteo Assandri

03 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988