Roma, il 2 dicembre ai Musei Capitolini 'Tutto Verdi' con Teatro Opera - DIRE.it

Lazio

Roma, il 2 dicembre ai Musei Capitolini ‘Tutto Verdi’ con Teatro Opera

ROMA – Le arie più celebri delle opere di Giuseppe Verdi e un gran finale in compagnia di Mozart saranno al centro dell’apertura straordinaria del primo fine settimana di dicembre dei Musei Capitolini. Prima del grande appuntamento con la notte dei Musei in Musica – in programma sabato 9 dicembre – il Teatro dell’Opera di Roma e i giovani del progetto ‘Fabbrica’ Young Artist Program animeranno l’apertura di sabato 2 dicembre (dalle 20 alle 24, ultimo ingresso ore 23, biglietto 1 euro) con l’evento Tutto Verdi, concerto omaggio dedicato alle composizioni del drammaturgo parmense.

Nell’Esedra del Marco Aurelio, all’interno del Salone di Palazzo Nuovo e nella Sala Pietro da Cortona prenderanno vita le esibizioni dei giovani talenti Valentina Varriale (soprano), Sara Rocchi (mezzosoprano), Murat Can Guvem (tenore) e Timofei Baranov (baritono). Spetterà a loro e all’accompagnamento musicale della pianista Edina Bak, il compito di restituire l’atmosfera di autentici capolavori quali La Traviata, Don Carlo, Il Corsaro, Un Giorno di Regno, Così fan tutte e Falstaff. Prima del gran finale con Wolfgang Amadeus Mozart e l’aria Soave sia il vento tratta da Così fan tutte. Ma la grande musica non terminerà sabato sera.

Domenica 3 dicembre di scena Chopin e Mussorgsky al Museo Napoleonico

L’eco delle note dei Musei Capitolini arriverà fino al Museo Napoleonico e al concerto gratuito di domenica 3 dicembre alle ore 11.30. Sarà di scena la musica classica con i brani di Chopin e Mussorgsky eseguiti dal pianista Alberto Idà nel suo concerto Quadri di un’esposizione, a cura di Roma Tre Orchestra.

Il 3 dicembre a Palazzo Braschi incontro con Emanuele Trevi

Domenica 3 dicembre sarà anche il giorno dell’ultimo Incontro con gli scrittori del progetto Mix – Incontriamoci al museo. Dopo Silvia Bencivelli, Dacia Maraini, Marco Lodoli, Valerio Magrelli e Edoardo Albinati toccherà a Emanuele Trevi chiudere il ciclo curato da Lorenzo Pavolini con l’appuntamento delle ore 11.30 al Museo di Roma a Palazzo Braschi. Nella tradizione del racconto dedicato a un’opera del museo, Trevi leggerà un testo inedito ispirato al quadro di Ippolito Caffi La festa dei Moccoletti a Via del Corso. Sarà l’occasione per riflettere sul valore simbolico di una raffigurazione che in passato ha ispirato poeti, artisti e letterati di tutta Europa.

2 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»