Tav, Di Maio: “Finchè M5S al governo non c’è storia, ma le peggiori lobby vogliono che si inizi”

"Quando tutti quelli che hanno sostenuto Renzi e Berlusconi stanno da una parte, M5S sta dall'altra", taglia corto Di Maio.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Tav Torino-Lione “è a zero come cantiere” ma “le peggiori lobby di questo Paese vogliono che si inizi a fare”. Luigi Di Maio, vicepresidente del Consiglio e ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, lo dice da Penne, in Abruzzo, in diretta Facebook, dopo la visita di ieri del suo collega vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno Matteo Salvini al cantiere di Chiomonte.

“Finche c’è M5S al governo per quanto mi riguarda la Tav Torino-Lione non ha storia” assicura Di Maio: “Quando tutti quelli che hanno sostenuto Renzi e Berlusconi stanno da una parte, M5S sta dall’altra”.

Noi, dice Di Maio, “dalla parte delle opere utili, quelle da fare”, dice il capo del M5S, “quando questi signori dei grandi potentati economici che hanno ridotto questo Paese in questo stato, cominciano a tifare per un’opera inutile come la Tav Torino-Lione, M5S sta da un’altra parte, dalla parte del popolo italiano”.

LEGGI ANCHE: Tav, scontro nel governo. Salvini: “No sarebbe demenziale”, M5S: “Basta chiacchiere, non si farà”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

2 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»