NEWS:

Ischia, Cantone: “Chiesti gli atti alla Procura di Napoli”

ROMA - "Abbiamo chiesto gli atti ufficialmente al

Pubblicato:31-03-2015 08:51
Ultimo aggiornamento:16-12-2020 20:13

FacebookLinkedIn

raffaele cantoneROMA – “Abbiamo chiesto gli atti ufficialmente al procuratore della Repubblica di Napoli per capire se ci siano appalti che possono essere eventualmente commissariati. Lo verificheremo, io sono abituato a leggere prima gli atti“, finora “abbiamo letto soltanto i giornali”. Cosi’ il presidente dell’anticorruzione Raffaele Cantone, a margine di un convegno a Roma sull’indagine sfociata a Ischia nell’arresto del sindaco e ad altre otto persone per lo scandalo tangenti legato alla costruzione del metanodotto nell’isola campana (le accuse vanno dalla corruzione e turbativa d’asta); l’indagine vede coinvolto il nome di Cpl Concordia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it